Firenze si tinge d’azzurro per il match con il Portogallo. Gama: “Una partita speciale”

Firenze si tinge d’azzurro per il match con il Portogallo. Gama: “Una p

L’attesa ricorda un po’ quella della notte prima degli esami, ma il diploma ha la forma di un biglietto aereo per volare in Francia la prossima estate. Domani sera allo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze (ore 20.45 – diretta tv su RaiSport) la Nazionale Femminile affronterà il Portogallo con l’obiettivo di conquistare un successo che le darebbe la qualificazione aritmetica alla fase finale di un Mondiale a vent’anni di distanza dall’ultima partecipazione (Stati Uniti 1999).

Per le Azzurre, che in serata hanno effettuato la rifinitura al ‘Franchi’, il primo match point arriva dopo un percorso netto fatto di sei successi nelle prime sei gare del girone: una cavalcata trionfale iniziata nove mesi fa con le cinque reti rifilate alla Moldova. Un’altra vittoria con il Portogallo, già battuto in trasferta lo scorso 28 novembre grazie ad un gol di Daniela Sabatino, renderebbe di fatto ininfluente l’ultimo incontro del girone in programma il prossimo 4 settembre in casa del Belgio, l’unica avversaria ancora in grado di contendere all’Italia il primo posto che vale l’accesso diretto al Mondiale senza passare per i playoff.

“In questa settimana di raduno – ha commentato la Ct Milena Bertolini nella conferenza stampa di questa sera – la squadra si è allenata bene, nonostante le ragazze siano arrivate a questo appuntamento dopo un periodo molto intenso, culminato con la finale scudetto.
A grandi linee ho già in testa la formazione che domani dovrà scendere in campo, ma devo ancora valutare alcune cose. Dispiace che Chiara Marchitelli non possa essere della partita, ma non sono assolutamente preoccupata di chi la sostituirà tra i pali: Rosalia Pipitone si merita questa opportunità, perché se l'è creata, con grande impegno e assoluta dedizione”.

Poi un appunto sull'avversario di domani: “Il Portogallo è una squadra di qualità ed è importante affrontarlo con lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto nelle precedenti sfide, dimostrandoci una squadra aggressiva e che fa gioco: ci vorranno molta concentrazione e attenzione anche sui singoli dettagli. Ovvio che l'impatto emotivo ci sarà, sia per la posta in palio che per il pubblico che riempirà le tribune del Franchi; ma le ragazze sono abituate ad aiutarsi l'un l'altra e così facendo riusciranno ad assorbire questa emozione”.
 
La solidità difensiva è tra i punti di forza di una Nazionale che in sei partite del girone ha subito solo due reti. Merito anche di Sara Gama, il capitano azzurro che guida con autorevolezza un reparto cresciuto gara dopo gara: “Si tratta di una partita speciale – ha sottolineato l'azzurra, seduta accanto alla Ct nella conferenza stampa di presentazione della gara – perché non capita spesso di avere un'occasione così ghiotta. Affronteremo una squadra come il Portogallo, tenace e con una propria identità di gioco ben definita, con un attacco di assoluto livello. Questa è però per noi una gara con un sapore inconfondibile, perché potrebbe riportarci a disputare un Mondiale dopo venti anni”.
 
Info per la biglietteria – I biglietti possono essere acquistati presso i punti vendita TicketOne e sui siti www.vivoazzurro.it e www.ticketone.it. Domani, venerdì 8 giugno, sarà possibile acquistare i tagliandi anche presso i botteghini dello stadio Franchi in Viale Valcareggi (orario di apertura dei botteghini: dalle 10 alle 13 e dalle 14 fino all'inizio della gara). Il costo del tagliando è di 3 euro.

L’elenco delle convocate

Portieri: Rosalia Pipitone (Res Roma), Emma Guidi (S. Zaccaria); Francesca Durante (Fiorentina Women’s FC); Katja Schroffenegger (Unterland Damen);
Difensori: Elena Linari (Fiorentina), Alia Guagni (Fiorentina), Elisa Bartoli (Fiorentina), Cecilia Salvai (Juventus), Sara Gama (Juventus), Laura Fusetti (Brescia), Lisa Boattin (Juventus);
Centrocampiste: Aurora Galli (Juventus), Martina Rosucci (Juventus), Alice Parisi (Fiorentina), Barbara Bonansea (Juventus), Greta Adami (Fiorentina), Eleonora Goldoni (Tennessee State University), Lisa Alborghetti (Mozzanica), Valentina Cernoia (Juventus), Manuela Giugliano (Brescia);
Attaccanti: Daniela Sabatino (Brescia), Ilaria Mauro (Fiorentina), Valentina Giacinti (Brescia), Cristiana Girelli (Brescia).

*Chiara Marchitelli (Brescia) sconvocata

Staff  – Coordinatrice Nazionali Femminili: Annarita Stallone; Commissario Tecnico: Milena Bertolini; Assistente tecnico: Attilio Sorbi; Segretario: Elide Martini; Preparatore atletico: Stefano D’Ottavio; Preparatore dei portieri: Cristiano Viotti; Match Analyst: Marco Mannucci; Medici: Alessandro Carcangiu e Monica Fabbri; Fisioterapisti: Roberto Cardarelli e Maurizio D’Angelo; Nutrizionista: Natale Gentile.

Calendario, risultati e classifica del Gruppo 6

15 settembre: ITALIA-Moldova 5-0
19 settembre: Romania-ITALIA 0-1
19 settembre: Belgio-Moldova 12-0
20 ottobre: Belgio-Romania 3-2
24 ottobre: ITALIA-Romania 3-0
24 ottobre: Portogallo-Belgio 0-1
24 novembre: Portogallo-Moldova 8-0
28 novembre: Romania-Moldova 3-1
28 novembre: Portogallo-ITALIA 0-1
6 aprile: Moldova-ITALIA 1-3
6 aprile: Belgio-Portogallo 1-1
10 aprile: ITALIA-Belgio 2-1
10 aprile: Moldova-Romania 0-0
8 giugno: ITALIA-Portogallo
12 giugno: Romania-Portogallo
12 giugno: Moldova-Belgio
30 agosto: Moldova-Portogallo
31 agosto: Romania-Belgio
4 settembre: Portogallo-Romania
4 settembre: Belgio-ITALIA

Classifica: Italia 18 punti (6 gare giocate), Belgio 10 (5), Portogallo 4 (4), Romania 4 (5), Moldova 1 (6).

Store FIGC