L’Italia si ferma al palo: la Croazia batte gli Azzurri nella prima amichevole del 2017

L’Italia si ferma al palo: la Croazia batte gli Azzurri nella prima amich

E’ iniziato con una sconfitta il 2017 della Nazionale di Futsal, battuta 2-1 dai padroni di casa della Croazia nell’amichevole disputata al Palasport ‘Kresimir Cosic’ di Zara. Dopo il vantaggio realizzato a inizio ripresa dal croato Jelovčić, per raggiungere il pareggio il Ct Roberto Menichelli ha provato nel finale a giocarsi la carta del portiere di movimento, subendo il 2-0 ad opera di Suton. A pochi secondi dal termine Manfroi ha accorciato le distanze, poi sulla sirena la conclusione del possibile 2-2 di Merlim è andata a stamparsi sul palo.

Oggi alle 19 si replica e, al termine della gara, gli Azzurri torneranno in Italia in vista del doppio test con la Serbia: prima al PalaTezze di Arzignano (lunedì 30 gennaio alle 20.30) e poi al PalaTeatro di Villorba (martedì 31 gennaio alle 19.30).

“Mi sono piaciute molte cose – l’analisi del Ct Menichelli – anche se non siamo riusciti a vincere. L’obiettivo era di giocare gare all’estero come questa, tenendo conto dei cambi che abbiamo fatto per rinnovare la squadra. È chiaro che in condizioni simili le difficoltà aumentano, ma l’importante era fare delle valutazioni individuali e collettive. La partita è stata ben giocata, abbiamo perso di misura e sono contento di aver fatto giocare tutti. La squadra ha provato a pareggiare, la nostra reazione è stata in funzione dell’avversario, che si è dimostrato forte e di valore. Domani (oggi, ndr) faremo qualche cambio, andando alla ricerca sempre dello stesso obiettivo”.

CROAZIA-ITALIA 2-1 (0-0 p.t.)

Croazia: Luketin, Grcić, Suton, Jelovčić, Marinović, Mudronja, Matošević, Perišić, Babić, Kanjuh, Horvat, Grbeša, ,Jelavić, Jukić. Ct: Stanković.
Italia: Molitierno, Merlim, Boaventura, Castagna, Ercolessi, Bordignon, Crema, De Oliveira, Fusari, Manfroi, Murilo, Schininà, Terenzi, Micoli. Ct: Menichelli.
Reti: 1’57” s.t. Jelovčić (C), 18’44” Suton (C), 19’43” Manfroi (I)
Note: ammonito Ercolessi (I)
Arbitri: SašaTomić (Croazia), Nikola Jelić (Croazia), Josip Knezović (Croazia). Crono: Miko Simac (Croazia)

Store FIGC