32^ giornata di campionato: i consigli per il Fantacalcio

In occasione delle festività pasquali la Serie A scenderà in campo interamente nella giornata di sabato e il prologo di questa grande giornata calcistica sarà a cinque stelle, col derby Inter-Milan delle 12.30. Vi ricordiamo che cliccando sull’immagine sottostante accederete al nostro widget center con statistiche Opta che vi permetteranno di comparare nel dettaglio le performance dei singoli calciatori e delle squadre di Serie A.

 TESTATA-FANTA-3

SABATO 15 APRILE

INTER-MILAN ore 12.30

I rossoneri vincendo potrebbero di fatto estromettere i concittadini dalla corsa europea e per questo faranno affidamento su Pasalic in mediana, reduce da due reti consecutive e sempre con rendimento altissimo, e Suso sulla trequarti, ritrovato in zona gol ed in veste di assistman contro il Palermo dopo un periodo di appanamento. I nerazzurri, dal canto loro, saranno col dente avvelenato dalla bruciante sconfitta di Crotone, consapevoli che non possono più sbagliare per sognare ancora l’Europa: in questi casi Icardi sa esaltarsi come pochi!

CAGLIARI-CHIEVOVERONA ore 12.30

Partita difficile da decifrare visto che entrambe le squadre non hanno che l’onore, ammesso che sia poco, da difendere. Borriello è avviato a grandi passi a quota 20 reti stagionali (inclusa la Coppa Italia) ed è un complemento perfetto per i vostri attacchi. Se cercate un giocatore di rendimento assicurato invece puntate su Castro o Birsa del Chievo, non deludono mai!

FIORENTINA-EMPOLI ore 15.00

L’Empoli approda a Firenze in crisi nera di risultati e con lo spettro retrocessione che si sta palesando all’orizzonte. Solo 6 reti, questo il bilancio offensivo della squadra di Martuscello fuori casa; Tatarusanu è scelta pertanto più che consigliata tra i pali, anche perché nelle ultime 5 uscite ha incassato appena due reti.

GENOA-LAZIO ore 15.00

Di certo non è la stagione migliore per il Genoa, vittima dell’ennesimo ribaltone in panchina proprio in settimana. Andate dritti sugli uomini di Inzaghi quindi, con il sempre affidabile e poco ammonito Hoedt in difesa ed il ritrovato bomber Immobile in attacco.

PALERMO-BOLOGNA ore 15.00

Il Palermo è forse già spacciato ma un colpo di coda del sorprendente Nestorowski non è da escludere, visto che già è in doppia cifra come cannoniere.

PESCARA-JUVENTUS ore 15.00

In vista del ritorno al Camp Nou ci sarà rotazione, specie in difesa con Rugani in pole per un posto nell’11 titolare: media voto di 6,33 nelle 13 apparizioni stagionali e reduce da otto sufficienze consecutive,  il tutto condito anche da 2 reti con il Pescara che difficilmente potrà interrompere l’idillio bianconero. Altro uomo che potrebbe beneficiare della turnazione è Asamoah, i cui bonus sono tutt’altro che improbabili e le cui votazioni vanno spesso oltre il 6

ROMA-ATALANTA ore 15.00

Match molto insidioso per i giallorossi speranzosi di completare una storica rimonta in campionato. Emerson Palmieri sarà esaltato dalla chiamata di Ventura per lo stage, dando continuità alle buone performance sulla fascia mentre non si può trascurare Dzeko, mai prolifico come quest’anno in tutta la sua carriera.

TORINO-CROTONE ore 15.00

Match chiave per i pitagorici che, reduci dal clamoroso successo sull’Inter, non vogliono smettere di sognare. Per cui all-in su Falcinelli e Trotta se cercate uomini d’attacco a buon mercato e con bonus probabili. I granata invece si affideranno sul solito Belotti, pronto a cantare per la 25^ volta in campionato contro la difesa più battuta della Serie A.

SASSUOLO-SAMPDORIA ore 18.00

Match da “gol” con pochi dubbi anche se Acerbi resta un perfetto investimento anche con reti neroverdi al passivo: soltanto 2 volte ammonito e 16 volte andato oltre la sufficienza.

NAPOLI-UDINESE ore 20.45

Un Napoli che non può sbagliare un colpo farà affidamento su Koulibaly, uomo capace di portare a casa in 15 occasioni voti sopra la sufficienza in 22 apparizioni stagionali. Poi ci sono Insigne e Mertens da considerare anche se Milik scalpita e potrebbe rappresentare una sorpresa. I friulani stanno vivendo un momento offensivo davvero magico fatto di 12 gol nelle ultime 4 partite nelle quali Zapata ha timbrato il cartellino 3 volte: contro il suo passato vorrà allungare questa striscia positiva ad ogni costo!

Store FIGC