A Chiellini risponde Trajkovski, la Macedonia ferma gli Azzurri sull’1-1

A Chiellini risponde Trajkovski, la Macedonia ferma gli Azzurri sull’1-1

Un gol di Trajkovski a 13 minuti dalla fine consente alla Macedonia di agguantare l’Italia sull’1-1 e lascia l’amaro in bocca agli Azzurri, che mettono in cassaforte il 2° posto del girone, ma che devono ancora conquistare l’aritmetica certezza di rientrare tra le migliori otto seconde per raggiungere il play off Mondiale. Non bastano all’Italia la rete messa a segno sul finale di primo tempo da Giorgio Chiellini e la spinta dei 22 mila tifosi che gremiscono gli spalti dello stadio ‘Olimpico Grande Torino’ per battere una Macedonia che si conferma avversaria ostica dopo aver sfiorato il pareggio anche nella gara d’andata.

E se un anno fa a Skopje Ventura si era affidato al 4-2-4 alla ricerca di una rimonta concretizzatasi nel finale grazie alla doppietta di Ciro Immobile, stavolta il Ct punta sul 3-4-3, con l’ex BBC targata Juventus (Barzagli, Bonucci e Chiellini) chiamata a riprendere le sue trasmissioni in maglia azzurra e con Gagliardini ad affiancare Parolo in mezzo al campo, complici le defezioni di Verratti, De Rossi e Pellegrini. Senza l’infortunato Belotti, tocca a Immobile sostenere il peso dell’attacco, supportato sugli esterni da Insigne e da Simone Verdi, al suo debutto dal primo minuto dopo aver esordito per una manciata di minuti in occasione dell’amichevole dello scorso marzo con l’Olanda.

Con la Macedonia schierata a cinque dietro, l’Italia cerca gli spazi per colpire e al 7’ va ad un passo dal vantaggio con una bella combinazione in velocità tra Immobile e Insigne: i due ex compagni nel Pescara di Zeman danno sfoggio delle propria abilità, ma la conclusione ravvicinata del fantasista del Napoli viene respinta da Dimitrievski. La Macedonia conferma di essere una squadra solida e si affaccia dalle parti di Buffon al 18’ con un sinistro al volo di Pandev bloccato a terra dal portierone azzurro.  Non è facile trovare il varco giusto, Zappacosta e Darmian sulle fasce sono ben schermati dai difensori macedoni e le occasioni più pericolose passano dai piedi di Insigne: a cavallo tra il 36’ e il 37’ il numero 10 azzurro prima raccoglie un traversone di Parolo e gira di testa tra le braccia di Dimitrievski e poi pesca con un lancio preciso l’inserimento di Zappacosta, che a pochi passi dalla porta non trova la giusta coordinazione e calcia alto. E’ il preludio al gol dell’1-0, che arriva al 40’ grazie all’ennesima intuizione di Insigne: passaggio filtrante per Immobile e assist dell’attaccante della Lazio per Chiellini, che, solo davanti al portiere, realizza il suo ottavo centro in Nazionale. E due minuti dopo è sempre il difensore juventino a salvare su Nestorovski, pronto a calciare in porta.

La ripresa inizia con Rugani al posto dell’acciaccato Barzagli. Le emozioni scarseggiano, con il pallone che staziona nella zona centrale del campo e la Macedonia che alza il pressing e va alla ricerca del pareggio, inserendo al 64’ il palermitano Trajkovski al posto di Hasani. Ventura risponde mandando in campo Bernardeschi per Verdi e alla mezzora lancia anche il 13° esordiente della sua era, Bryan Cristante, al posto di Gagliardini. Come una doccia gelata al 32’ arriva però il pareggio della Macedonia firmato dal neo entrato Trajkoski, che su invito di Pandev batte con un violento diagonale destro Buffon. L’Italia si getta in avanti alla ricerca del 2-1, ma il forcing finale non dà frutti e così, in attesa dei risultati delle partite degli altri gironi, lunedì sera a Scutari con l’Albania potrebbe servire un ultimo sforzo per avere la certezza di volare al play off Mondiale.

Per consultare la cartella stampa clicca qui

Il programma della Nazionale

Sabato 7 ottobre
h.  17.00  Allenamento presso lo Stadio Filadelfia (aperto alla stampa)

Domenica 8 ottobre
h.   10.00 Allenamento MD-1 presso la Sisport (aperto alla stampa i primi 15 m.)
h.  15.45  Partenza da Torino per Tirana
h.  17.40  Arrivo del volo a Tirana e trasferimento allo Stadio Loro-Boriçi di Scutari (circa 1h 30m)
h.  19.30  Walk Around
h.  20.00  Conferenza stampa del CT e 1 calciatore allo Stadio Loro-Borici

Lunedì 9 ottobre       
h.   20.45      ALBANIA-ITALIA
Al termine incontro con la stampa e trasferimento all’aeroporto di Tirana per volo su Roma e Milano

Store FIGC