A Formia, nella casa dello sport, le Azzurrine si preparano per la Fase Elite europea

A Formia, nella casa dello sport, le Azzurrine si preparano per la Fase Eli

Nel paradiso dello sport si parla anche di calcio. Il Centro di preparazione olimpica “Bruno Zauli”, che ha visto crescere tanti campioni, ospita in questi giorni i sogni e le speranze delle 19 Azzurrine che si preparano all’esordio nella Fase Elite del Campionato Europeo Under 19 Femminile. Proprio stamattina, a margine della conferenza stampa di presentazione dell’evento, la squadra di Sbardella ha inaugurato un campo di calcio nuovo di zecca, che lo stesso tecnico federale ha definito “perfetto”, sottolineando peraltro che “tutto è circondato da una bella atmosfera, ideale per preparare un appuntamento importante come la seconda fase europea”.

E’ la prima volta che il CPO di Formia ospita una squadra di calcio, ma non sarà l’ultima. Il Responsabile Organizzativo delle Nazionali Azzurre Giorgio Bottaro – presenti il vice sindaco della città laziale Eleonora Zangrillo, il direttore del centro Davide Tizzano e il capo delegazione della Nazionale Under 19 Femminile Fiona May – ha infatti parlato dell’inizio di un nuovo rapporto: “Devo fare i complimenti al CONI e all’amministrazione cittadina per aver investito in questo centro che è un gioiello di efficienza e di organizzazione. E’ la prima volta che una squadra di calcio viene qui a fare la preparazione, stiamo valutando di tornare con altre nazionali. E’ l’inizio di un rapporto nuovo”.

Per Fiona May è stato un vero e proprio tuffo nel passato. L’ex campionessa di salto in lungo in questo centro ha vissuto momenti indimenticabili: “Sono molto emozionata – ha ammesso Fiona – sono trascorsi dieci anni da quando venivo qui ad allenarmi e a prepararmi per appuntamenti importanti. Porto sempre Formia nel mio cuore, come del resto so che un pezzo di me è rimasto qui; è un impianto speciale, molto adatto a chi vuole concentrarsi e lavorare ad alti livelli”. Poi, rivolgendosi alle Azzurrine, le ha invitate a “studiare, non dimenticatelo mai. Lo sport, il calcio è un divertimento, lo studio è importante”.

Protagoniste in questa giornata sono state anche 40 giovani calciatrici che hanno partecipato ad ‘Azzurre per un giorno’, il format della FIGC che ha come obiettivi principali la promozione e lo sviluppo del calcio femminile. Per loro un giorno in compagnia della squadra: sono scese in campo per palleggiare con le Azzurrine, hanno pranzato con il gruppo e nel pomeriggio hanno rivolto alle altlete domande sul calcio e sulla loro vita, prima di ricevere gli attestati finali.

La squadra di Sbardella si allenerà a Formia fino a sabato 1° aprile; il giorno successivo è prevista la partenza per la Norvegia, dove le Azzurrine esordiranno mercoledì 5 (ore 14) a Sarpsborg con la Serbia, venerdì 7 (ore 14) a Fredrikstad affronteranno la Svezia e lunedì 10 chiuderanno il girone a Sarpsborg (ore 16) le padrone di casa della Norvegia.
Le vincitrici dei sei gironi e la miglior seconda classificata si qualificheranno per la Fase Finale in programma dall’8 al 20 agosto in Irlanda del Nord.

L’elenco delle convocate
Portieri: Alessia Capelletti (Mozzanica), Nicole Lauria (Bologna), Alessia Piazza (Lugano);
Difensori: Chiara Cecotti (Tavagnacco), Martina Lenzini (Brescia), Sara Mella (Vittorio Veneto), Beatrice Merlo (Inter Milano), Erika Santoro (San Zaccaria), Alice Tortelli (Fiorentina);
Centrocampisti: Arianna Caruso (Res Roma), Federica Cavicchia (Zurigo), Laura Ghisi (Brescia), Marta Mascarello (Cuneo), Alice Regazzoli (Inter Milano);
Attaccanti: Sofia Cantore (Fiammamonza), Sofia Del Stabile (Tavagnacco), Benedetta Glionna (Fiammamonza), Gloria Marinelli (Chieti), Annamaria Serturini (Brescia)

Staff – Capo delegazione: Fiona May; Tecnico: Enrico Maria Sbardella; Assistente tecnico: Elena Proserpio Marchetti; Segretario: Sabrina Filacchione; Preparatore atletico: Simone Mangieri; Preparatore dei portieri: Davide Quironi; Medici: Salvatore Caruso e Pierpaolo Rota; Fisioterapista: Emanuele Provini; Match Analyst: Antonio Gagliardi e Simone Contran; Tutor scolastici: Gianluca Costantini e Valerio Faiola.

Per consultare la cartella stampa clicca qui

Store FIGC