A Udine esordio della VAR on-line. Azzurrini battuti dal gol dello spagnolo Aleñá

A Udine esordio della VAR on-line. Azzurrini battuti dal gol dello spagnolo

Si apre con una sconfitta (1-0) contro la Spagna il 2017 della Nazionale Under 19, ma soprattutto con una novità importante per il futuro del calcio: la prima sperimentazione on-line in Italia della Video Assistant Referees, condotta direttamente dalla Lega Serie A nell’ambito del protocollo IFAB/FIFA, che gli Azzurrini hanno tenuto oggi pomeriggio a battesimo allo stadio “Friuli” di Udine.

Grazie all’impegno della FIGC, che continua a confermarsi la federazione calcistica più attiva nei test VAR, la cosiddetta ‘moviola in campo’ ha compiuto oggi un nuovo importante passo in avanti. “La FIGC e la Lega Serie A credono molto in questo progetto – ha dichiarato il Responsabile per il calcio italiano del progetto VAR, Roberto Rosetti – e stanno lavorando con grande serietà e professionalità per portare avanti una sperimentazione molto importante per il futuro del calcio”.

Ancora una volta è stata la gara di una nazionale ad essere utilizzata per una nuova sperimentazione della VAR, che ha fatto il suo esordio Mondiale lo scorso 1° settembre a Bari in occasione dell’amichevole tra gli Azzurri di Gian Piero Ventura e la Francia. La FIFA ha ripetuto il test durante le amichevoli dello scorso novembre tra le nazionali maggiori di Italia e Germania e tra le Under 21 di Italia e Danimarca. E la VAR in modalità on-line continuerà ad essere sperimentata nei centottanta minuti di altre due amichevoli che vedranno impegnate l’Under 19 e l’Under 18 azzurre, rispettivamente il 22 febbraio con la Francia allo Stadio ‘Renato Dall’Ara’ di Bologna e l’8 marzo con la Danimarca allo Stadio ‘Carlo Castellani’ di Empoli.

Per quanto riguarda la partita, primo tempo equilibrato con l’Italia brava a gestire la manovra e ad impedire agli spagnoli di rendersi pericolosi, tranne negli ultimi dieci minuti con un sinistro di Cucurella che non trova la porta e un destro di Mboula che tocca il palo esterno. Ottimo inizio di ripresa da parte degli Azzurrini che, dopo aver sciupato tre occasioni con Cutrone – due delle quali a tu per tu con il portiere – subisce la rete avversaria al 21’ con un gran tiro da fuori di Carlos Aleñá.

Soddisfatto della prestazione, ma non del risultato, il tecnico federale Roberto Baronio: “La cosa che mi fa stare sereno – dichiara a fine gara – è la crescita continua del gruppo e del gioco. I ragazzi hanno fatto tutto quello che gli ho chiesto, mi piace questa cosa che imparano in fretta, ma certamente dobbiamo migliorare nella finalizzazione sotto porta. Del risultato non sono contento, anche se me lo faccio andare bene visto che non c’erano i tre punti in palio”.

Dopo la Spagna, altro test di alto livello per l’Under 19 nel cammino verso la seconda Fase Elite del Campionato Europeo: gli Azzurrini, infatti, torneranno in campo il 22 febbraio a Bologna contro la Francia.

Store FIGC