Al torneo UEFA di Campobasso le Azzurrine fanno il bis: battuta 5-3 la Romania

Al torneo UEFA di Campobasso le Azzurrine fanno il bis: battuta 5-3 la Roma

Due su due. La nazionale italiana Under 17 femminile di futsal si ripete e ottiene la seconda vittoria consecutiva al Torneo di Sviluppo UEFA in programma fino a domani a Campobasso: dopo il Kazakistan, le Azzurrine superano 5-3 la Romania e restano a punteggio pieno. Per vincere il quadrangolare la squadra di Roberto Menichelli dovrà comunque battere domenica, nella terza e ultima giornata, la Russia, anch’essa al comando grazie al 7-0 rifilato al malcapitato Kazakistan.

Al PalaUniMol l’Italia parte ancora una volta forte e, dopo nemmeno cinque minuti, è avanti di due gol grazie alla doppietta di Claudia Ruffini, a segno prima in transizione e poi su punizione. Le Azzurrine accusano però un passaggio a vuoto e sono raggiunte dalla Romania, che dimezza lo svantaggio con una palla inattiva di capitan Nagy – complice la leggerezza di Luzi – e quattro minuti dopo trova il 2-2 con Borodi. La squadra di Menichelli, dopo essersi smarrita, si ritrova: prima Molon, su schema da angolo, trova l’angolino con un potente rasoterra che fa esplodere il pubblico di Campobasso, poi Bovo capitalizza un assist di Vianale e fa poker.

Nella ripresa i ritmi calano un po’, le ragazze di Kacso faticano a trovare spazi ma all’11’ beneficiano di un rigore concesso per l’intervento falloso di D’Urso – subentrata a Luzi – su Marinescu: dal dischetto, Boros non sbaglia e accorcia le distanze. Le due squadre si caricano di falli, Ceccobelli fallisce un tiro libero ma poi Bovo trova il gol del 5-3 a 80 secondi dalla sirena. C’è tempo per una traversa di Nagy e due conclusioni dai 10 metri fallite dalle romene; la nazionale di Menichelli vince la seconda sfida e incamera un successo di prestigio.

“E’ stata una buona partita contro un’avversaria importante – le parole del Ct a fine gara – la Romania è una squadra forte, con valori tecnici e fisico-atletici importanti. Complimenti alle nostre ragazze, che sono state veramente brave a vincere la partita e a fare una buona prestazione dal punto di vista del gioco. E’ stata una bella gara, dai buoni contenuti tecnici, giocata con agonismo e intensità. Il pubblico si è divertito a vedere l’Italia e questo ci fa piacere”.

ITALIA-ROMANIA 5-3 (4-2 p.t.)

ITALIA: Luzi, Ceccobelli, Li Noce, Molon, Ruffini, Bergamotta, Bovo, Errico, Nasso, Vianale, Calendi, D’Urso. Ct. Menichelli.
ROMANIA: Salamon, Borodi, Nagy, Boros, Negrea, Marinescu, Mates, Vladulescu, Rosu, Dita, Durla, Rotaru. Ct. Kacso.
Arbitri: Tursumbayev Turekhan (Kazakistan), Irina Velikanova (Russia), Bogdan Hangeariuc (Romania) CRONO: Stefania Candria (Italia).
Reti: 1’37’’ p.t. e 4’47’’ Ruffini (I), 7’30’’ Nagy (R), 11’46’’ Borodi (R), 15’15’’ Molon (I), 17’53’’ Bovo (I), 11’08’’ s.t. Boros (R) su rig., 18’41’’ Bovo (I)
Note: ammonite D’Urso (I), Negrea (R), Nagy (R)

Programma, risultati e classifica

PRIMA GIORNATA
Romania-Russia 5-6
Kazakistan-ITALIA 1-5

SECONDA GIORNATA 
Russia-Kazakistan 7-0
ITALIA-Romania 5-3
CLASSIFICA: Russia (+8), ITALIA (+6) 6 punti, Romania e Kazakistan 0

TERZA GIORNATA (domenica)
ore 10: Kazakistan-Romania
ore 12: ITALIA-Russia

Store FIGC