Al via a Terracina la Superfinal di Euroleague: per gli Azzurri esordio di fuoco con l’Ucraina

Al via a Terracina la Superfinal di Euroleague: per gli Azzurri esordio di

Dopo aver chiuso al 6° posto l’edizione disputata nell’agosto 2016 a Catania, l’Italia torna ad organizzare a distanza di un anno la Superfinal & Promotion Final dell’Euro Beach Soccer League.

L’evento, ospitato nella località balneare di Terracina (LT), rappresenta l’ultimo atto del Campionato Europeo di calcio sulla sabbia e promette spettacolo dalle ore 8.30 di domani fino alla finalissima in programma alle 17.30 di domenica 17 settembre. Dopo le cinque tappe di campionato disputate in tutto il continente quindi, il grande Beach Soccer sbarca a Terracina con 16 selezioni nazionali: otto in gara per la Promotion Final e otto per la Superfinal.  Ben 32 match tra le migliori squadre del continente per decretare la vincitrice della ventesima edizione dell’Euro Beach Soccer League.

Gli Azzurri, guidati dal Commissario tecnico Massimo Agostini, arrivano a questo importante appuntamento dopo il quarto posto nell’ultimo Mondiale e con tre successi conquistati nelle qualificazioni, chiuse al sesto posto a pari punti con la Svizzera: nella prima tappa di Nazaré, l’Italbeach è stata battuta dalla Svizzera e dai padroni di casa del Portogallo e ha superato 1-0 la Francia, mentre nella seconda tappa, disputata sulla spiaggia della cittadina tedesca di Warnemunde, ha conquistato due vittorie contro Germania e Azerbaigian, riscattando la sconfitta all’esordio contro l’Ucraina. E proprio contro l’Ucraina, la Nazionale farà il suo esordio domani per poi vedersela venerdì con la Bielorussia e sabato con la Russia. Le tre gare si giocheranno sempre alle ore 17.15 e verranno trasmesse in diretta su Rai Sport, tranne il primo match contro l’Ucraina che andrà in onda in differita, domani, alle 20.30.

Questa mattina la manifestazione è stata presentata presso il Tempio di Giove Anxur alla presenza del Sindaco di Terracina Nicola Procaccini, del vice Presidente vicario della BSWW Gabino Renales, del componente del Dipartimento BS della LND Ferdinando Arcopinto, dell’Assessore al Turismo locale Barbara Cerilli e di Stefano Alla, delegato allo Sport della città. Per la squadra azzurra sono intervenuti il Commissario Tecnico Massimo Agostini, accompagnato dal suo vice Emiliano Del Duca, dal capitano Francesco Corosiniti, da Gabriele Gori e Alessio Frainetti.
Il presidente della FIGC Carlo Tavecchio ha inviato un messaggio di benvenuto a tutte le nazionali partecipanti: “Per il secondo anno consecutivo, l’evento che chiude il calendario della massima competizione continentale di Beach Soccer sarà ospitato nel nostro Paese, a conferma del ruolo di primo piano che l’Italia recita in questa spettacolare disciplina sia dentro che fuori dal campo. Dopo Catania, la scelta è ricaduta su Terracina perché vanta una tradizione importante negli sport da spiaggia e in particolare nel Beach Soccer; uno sport che proprio la Lega Nazionale Dilettanti e la FIGC hanno contribuito a riconoscere ufficialmente nel lontano 2004. Con l’occasione faccio gli auguri per la buona riuscita della competizione agli organizzatori con la speranza, mi sia consentito, che gli Azzurri possano essere ancora una volta protagonisti”.

I giocatori dell’Italbeach militano nei campionati dilettantistici italiani e anche il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, seguirà con attenzione la fase finale dell’Europeo: “Per questo importante appuntamento internazionale auguro al mister, e alla squadra, di ottenere il risultato più prestigioso possibile. Trovarsi già tra le migliori nazionali d’Europa, in una delle discipline gestite dalla Lega Nazionale Dilettanti, è motivo di grande orgoglio. Nei prossimi giorni ci sarà bisogno di tutta quella concentrazione, unita alla passione, che permette di raggiungere i grandi traguardi. Forza ragazzi, forza Azzurri!”.

Il Sindaco Nicola Procaccini ha invitato tutti i suoi concittadini a gremire gli spalti della Beach Arena ‘Carlo Guarnieri’: “Sono onorato ed orgoglioso, sia dal punto di vista personale, che istituzionale. Ringrazio la Beach Soccer World Wide per aver scelto Terracina e per averlo fatto con un evento di tale caratura come la fase finale del Campionato Europeo. Ringrazio anche la FIGC e la Lega Nazionale Dilettanti per il supporto datoci nell’organizzazione. Terracina continua a coltivare il suo grande sogno, che è quello di diventare una sorta di capitale nazionale degli sport da spiaggia in generale e del Beach Soccer in particolare”.

A Massimo Agostini il compito di guidare gli Azzurri ad una finale continentale che manca da ormai sette anni, con l’Italia che è riuscita a laurearsi campione d’Europa una sola volta nel lontano 2005: “La squadra è concentrata, presente, motivata – assicura il Ct – tutti hanno lavorato nel migliore dei modi e tutti vogliamo dare fino all’ultima goccia di sudore per questa maglia. Nel nostro girone abbiamo la compagnia di tre nazionali forti ed organizzate. Le conosciamo per averle già affrontate e cercheremo quindi di ottenere il massimo”.

L’elenco dei convocati

Portieri: Andrea Carpita (Viareggio 2014), Simone Del Mestre (Lumignacco);
Difensori: Francesco Corosiniti (Sersale), Alessio Frainetti (Real Terracina), Dario Ramacciotti;
Esterni: Michele Di Palma, Simone Marinai, Pietro Angelo Palazzolo (Misterbianco), Paolo Palmacci, Alessandro Remedi (Atletico Cenaia);
Attaccanti: Gabriele Gori (Castelnuovo Garf.), Emmanuele Zurlo (Bovalino C5).

Staff – Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Staff Tecnico: Massimo Agostini (Ct), Emiliano Del Duca, Antonino Nosdeo, Paolo Larocca; Segretario: Annamaria Giuliani; Medico: Alvise Clarioni; Fisioterapista: Enrico Matera.

EURO BEACH SOCCER LEAGUE – La formula
Le nazionali coinvolte nell’arco dell’intero campionato sono 24 così suddivise: 12 squadre nella Division A e 12 nella Division B (le 8 qualificate si sfidano nella Promotion Final per entrare nella graduatoria della prossima edizione). Per quanto riguarda la Division A, il campionato è organizzato in quattro tappe più la Superfinal. Le 12 formazioni in ogni tappa sono divise in due gruppi da quattro team. Le prime otto della classifica finale si qualificano per la Superfinal organizzate in due gironi da quattro squadre ciascuno. La fase a gironi sancisce gli accoppiamenti per le sfide che assegneranno le posizioni definitive.

I gruppi della Superfinal

Gruppo 1: Portogallo, Spagna, Svizzera e Polonia
Gruppo 2: Ucraina, Bielorussia, ITALIA e Russia

Il calendario del Gruppo 2

Prima giornata (14 settembre)
Ore 14.45: Russia-Bielorussia
Ore 17.15: ITALIA-Ucraina (differita Rai Sport ore 20.30)

Seconda giornata (15 settembre)
Ore 14.45: Ucraina-Russia
Ore 17.15: ITALIA-Bielorussia (diretta Rai Sport)

Terza giornata (16 settembre)
Ore 14.45: Ucraina-Bielorussia
Ore 17.15: ITALIA-Russia (diretta Rai Sport)

Finali (17 settembre)

Store FIGC