Azzurrini in campionato: Chiesa e Bernardeschi salvano la Fiorentina, Sensi brilla a centrocampo

Azzurrini in campionato: Chiesa e Bernardeschi salvano la Fiorentina, Sensi

Nonostante un finale di stagione non certo entusiasmante la Fiorentina resta ancora in corsa per l’ultimo posto UEFA con un pareggio strappato sul terreno del Sassuolo. Federico Chiesa ha aperto le danze col suo quarto gol stagionale: un sussulto di gran classe e tempismo, visto il perfetto inserimento sull’imbucata di Borja Valero che ha consentito al figlio di Enrico di battere con freddezza Consigli. Poi una sorta di monologo neroverde con mattatore assoluto Stefano Sensi, artefice di geometrie da manuale del calcio in grado di orchestrare alla perfezione la manovra emiliana; forse la prova che tutti si aspettavano da lui dall’inizio di una stagione segnata dalla noie fisiche, la conferma che la stoffa c’è!

Infine, proprio come il suo prezioso gol, una menzione dovuta a Federico Bernardeschi, go-to-guy dei viola; il suo ingresso in campo dopo l’infortunio di Badelj cambia faccia alla Fiorentina che ritrova ritmo e spaziature. La rete è il degno epilogo di un match di alto livello, nel quale ha messo più volte Kalinic nella posizione di far male a Consigli oltre a procurarsi il rigore, fallito dallo stesso centravanti croato.

Store FIGC