Azzurrini in campionato: Chiesa trascinatore, Barella impressiona

Azzurrini in campionato: Chiesa trascinatore, Barella impressiona

Inaugurato il nuovo ciclo degli Azzurrini sotto la guida del confermato Ct Di Biagio, è tempo di mettere in risalto le migliori performance fornite dai giovani talenti del Bel Paese in questo fine settimana calcistico.

Impossibile non partire da Federico Chiesa, deus ex machina della ritrovata Fiorentina di Pioli, uomo ovunque, sempre in grado di far scoccare la scintilla. Sarà la stagione della consacrazione per il giovane talento figlio d’arte? I presupposti ci sono tutti e la partita di Verona conferma, oltre alle doti innate, una maturità eccezionale nella gestione di ogni fase del match, propria di un veterano.

Il Cagliari ha inaugurato la sua nuova casa, ancorché provvisoria, con un bel successo contro il Crotone. Tra i protagonisti di questa “prima” certamente un posto lo merita Nicolò Barella, motore instancabile della mediana di Rastelli. Lotta, imposta, recupera palloni e sa dare verticalità al gioco: identikit di un centrocampista completo pronto a fare grandi cose. Restando a centrocampo, dovuta la menzione a Stefano Sensi, pronto a ricoprire il ruolo di titolare nel Sassuolo e autore di una prova di ottimo livello a Bergamo, nonostante la sconfitta rimediata dagli emiliani. Sigla la rete del vantaggio prima della rimonta orobica e condisce il tutto con autorevolezza e precisione nel dettare i tempi di gioco.

Store FIGC