Azzurrini in campionato: per Cutrone una stagione da incorniciare

Azzurrini in campionato: per Cutrone una stagione da incorniciare

Il Milan chiude con una roboante manita rifilata alla Fiorentina un’annata partita con propositi di vertice ma andata incontro a fisiologici alti e bassi dovuti ad una chimica di gruppo tutta da creare, stante l’autentica rivoluzione che la rosa aveva subito durante l’estate. In questo cantiere aperto dagli ampi margini di crescita si è imposta con prepotenza la figura di Patrick Cutrone, giunto attraverso la doppietta di ieri alla doppia cifra nella sua prima stagione completa in Serie A ed a quota 18 reti complessive tra tutte le competizioni disputate in rossonero.

Numeri davvero ragguardevoli, specie se si considera come il giovane centravanti cresciuto nel settore giovanile milanista sia soltanto il secondo Under 20 nell’intero panorama europeo ad aver toccato la doppia cifra in termini di realizzazioni in campionato, dietro soltanto al fenomeno Mbappé del PSG. Di fatto, è passato solamente un anno dal suo esordio nella massima serie ma in questo frangente ha già dato ampia riprova delle sue doti e della sua determinazione nello scalare le gerarchie. Cultura del lavoro, versatilità e, soprattutto, un fiuto del gol che davvero non si insegna costituiscono gli asset principali sui quali Patrick potrà certamente ritagliarsi un posto al Sole nel calcio che conta.

Questa annata gli ha regalato il debutto in Under 21 e, addirittura, quello in Nazionale maggiore, avvenuto nella trasferta britannica dello scorso marzo all’interno dell’amichevole disputata dagli Azzurri a Manchester contro l’Argentina. Tappe non solo percorse, si potrebbe dire davvero bruciate da questo giovane attaccante che ha le carte in regola per essere una delle pietre angolari del Milan e del calcio italiano che verranno.

Store FIGC