Bari sede di Italia vs Francia: città, stadio e info turistiche

Bari sede di Italia vs Francia: città, stadio e info turistiche

Giovedì 1 settembre, alle ore 21.00, il nuovo corso degli Azzurri, targato Gian Piero Ventura, verrà tenuto a battesimo nell’amichevole contro la Francia vice campione europea in carica. Sede dell’incontro sarà lo stadio “San Nicola” della città di Bari. Ecco una panoramica sul Capoluogo della Puglia.

Il Castello normanno-svevo

Il Castello normanno-svevo

GEOGRAFIA E STORIA
Tra il mare Adriatico e l’Ofanto, in un vasto quadrilatero tra i territori della Daunia e quelli Salentini della soglia messapica, emerge la Terra di Bari, costituita da una serie di gradini che, nel tempo, hanno creato le Murge e i dolci declivi verso il mare. Il capoluogo della Puglia, si estende su di un territorio quasi interamente pianeggiante lungo la costa e solo per pochi tratti si inerpica sulla Murgia Barese. La forma della città ricorda un uccello dalle ali spiegate la cui testa è costituita dal nucleo di Bari Vecchia.
La città fu annessa all’impero Romano nel terzo secolo a.C. Nel corso del tempo fu emirato arabo e terreno di conquista per Longobardi, Bizantini e Saraceni. Sede della flotta dell’impero Romano d’Oriente, la città vecchia si è organizzata intorno alla corte del catapano. In seguito alla trafugazione delle spoglie di San Nicola e alla costruzione della Basilica dedicata al santo, Bari divenne uno dei maggiori centri della cristianità, punto di partenza e di arrivo dei crociati e ponte di comunicazione con l’Oriente.
Dopo la dominazione di normanni, angioini, aragonesi e spagnoli, l’evoluzione urbanistica della città ebbe inizio nel 1813 fuori dal centro storico con la costruzione del borgo nuovo.
Attualmente, grazie alla funzione strategica del porto, dell’aeroporto e dell’importante complesso della Fiera del Levante, Bari ha assunto un ruolo determinante nelle relazioni con i paesi affacciati sul Mediterraneo.

La Basilica di San Nicola

La Basilica di San Nicola

MONUMENTI E LUOGHI D’INTERESSE TURISTICO
Uno dei luoghi più caratteristici e veraci della città è “Bari Vecchia”, un groviglio di vicoli, piazzette e cortili, apice di una piccola penisola incuneata tra il porto vecchio e il porto nuovo. Protetta da antiche mura, la cittadella ha come cuore pulsante la celebre Basilica di San Nicola, edificio manifesto dello stile romanico-pugliese. Poco distante si erge l’altro monumento simbolo di Bari, il Castello Normanno Svevo che svetta sull’imponente Lungomare della città. Molto suggestivi sono anche la chiesa rupestre di S. Candida, il tempio di S. Giorgio, l’ipogeo di Madia Diana e l’ipogeo “ebraico”, e gli scorci a ridosso del porto, tra cui la caratteristica piazza San Pietro, il monastero di Santa Scolastica e gli edifici dell’arciconfraternita di San Luca. Tra i musei sono da visitare quello Archeologico, la Pinacoteca provinciale, il museo Storico Civico, l’Orto Botanico.

I tipici taralli

I tipici taralli

CUCINA TIPICA LOCALE
Puglia, terra di sapori e profumi. La maestria di fornai, casari, agricoltori trasforma i frutti della terra in prodotti semplici e, proprio per questo, ricchi di sapore e profumo. Impossibile non provare il pane di Altamura, famosissimo per il gusto ed il colore inconfondibile, quello giallo del grano da cui proviene. L’Aleatico, il Primitivo di Manduria e il Negroamaro sono punte di eccellenza di una produzione vinicola qualificata e conosciuta in tutto il mondo. E ancora cinque oli dop ricavati dagli imponenti olivi secolari di questa terra, esaltano i sapori della cucina tipica regionale.
Sulle tavole baresi non può mancare la pasta. Orecchiette, cavatelli e strascinati vengono serviti con sugo di carne, ricotta dura o le caratteristiche cime di rapa. Gli amanti del riso, potranno invece gustare il celebre riso-patate-e-cozze meglio noto come “tiella barese”. Tipiche pugliesi sono anche mozzarelle, burrate, stracciatelle, fior di latte, da accompagnarsi ai taralli ai semi di finocchio, alle friselle o alle focacce alla barese.
I dolci locali più noti sono le cartellate, sfoglie di pasta fritte impregnate con vino e miele, le scarcelle e i sasanelli.

Per maggiori informazioni su Bari e la Puglia visitare il Portale Ufficiale del Turismo della Regione Puglia www.viaggiareinpuglia.it

Lo stadio "San Nicola"

Lo stadio “San Nicola”

LO STADIO “SAN NICOLA”
E’ il maggiore impianto sportivo di Bari ed è situato nella zona sud-ovest della città, nel quartiere Carbonara. Di proprietà del Comune di Bari, è dedicato al patrono della città e viene utilizzato per le partite di calcio casalinghe dell’A.S. Bari; occasionalmente è stato adibito a ospitare gare di atletica leggera o concerti musicali. Fu costruito tra il 1987 e il 1990, in occasione dei Mondiali di calcio Italia ’90, su progetto dell’architetto genovese Renzo Piano, che diede al nuovo stadio il soprannome di “Astronave” per la sua forma estetica moderna. Il progetto iniziale non prevedeva la pista di atletica, aggiunta su sollecitazione del CONI.
Lo stadio, il cui anello superiore è costituito da 26 petali separati per agevolare la possibilità di isolare uno o più settori riservati al pubblico ospite, ha una capacità di 58.270 posti a sedere ed è dotato di Tribuna Stampa coperta, Tribuna Vip, Tribuna Superiore ed Inferiore Est ed Ovest, Curve Nord e Sud tutte coperte. Occupa una distesa di circa 105×68 m.
La realizzazione dell’impianto si è resa necessaria per sostituire il vecchio stadio Comunale, lo Stadio della Vittoria e, soprattutto, perché Bari è stata una delle sedi dei Mondiali italiani del 1990 (tre gare del Gruppo B, l’ottavo di finale Cecoslovacchia-Costarica e la finale per il terzo posto Italia-l’Inghilterra). Successivamente l’impianto ha ospitato anche la finale della Coppa dei Campioni 1991 tra la Stella Rossa di Belgrado e Olympique Marsiglia.

L’ultimo precedente della Nazionale al “San Nicola” risale al 4 settembre 2014 contro l’Olanda e fu ancora un debutto: per la prima volta, infatti, Conte sedette sulla panchina azzurra ed il match fu vinto dai nostri portacolori per 2-0 con le reti di Immobile e De Rossi.

COME RAGGIUNGERE LO STADIO
Indirizzo: Strada Torrebella, 70124 Bari
Telefono: (+39)0805055099
Fax: (+39)0805055164

Autobus e navette
L’autobus numero 20 collega lo stadio San Nicola alla Stazione Centrale Ferroviaria di Bari e al casello dell’autostrada A14. Nei giorni delle partite, sempre con le medesime tratte, è disponibile un servizio speciale di navette dell’AMTB.

Automobile
Dall’A14 uscire a “Bari Nord/Bari Centro/Brindisi”. Quindi prendere la E55, uscire a “Bari Centro/ Brindisi/ Lecce/ Taranto” . Tenere la destra e prendere l’uscita 10A “Bari Picone/ Via Bitritto/ Policlinico”, quindi svoltare a destra per la SS271. Girare a destra in Via Privata di Santa Fara e al primo incrocio girare a destra in Strada Torre Tresca. Prendere Strada Tresca e proseguire fino allo stadio.

Store FIGC