Buon compleanno a Mario Corso e Angelo Domenghini!

Buon compleanno a Mario Corso e Angelo Domenghini!

Oggi Mario Corso e Angelo Domenghini compiono gli anni. I due ex azzurri tagliano il traguardo dei 75 anni.

Mario Corso nasce a Verona il 25 agosto 1941. Lega le sue fortune calcistiche all’Inter, dove gioca dal 1957 al 1973, collezionando 502 presenze (6° nella classifica all-time dei più presenti in maglia nerazzurra). Con l’Inter vince 4 Scudetti, 2 Coppe dei Campioni e 2 Coppe Intercontinentali. Tra i suoi gol più importanti c’è quello decisivo nella terza sfida con l’Independiente valida per la Coppa Intercontinentale, realizzato il 26 settembre 1964 a Madrid. Chiude la sua carriera disputando due stagioni con il Genoa.
In Nazionale, debutta il 24 maggio 1961 nell’amichevole Italia-Inghilterra 2-3 giocata a Roma. Il 15 ottobre dello stesso anno arrivano i suoi primi gol in azzurro, una doppietta nel 4-2 in trasferta ad Israele, match valido per le qualificazioni alla Coppa del Mondo 1962. Chiude la sua carriera in Nazionale nel 1971, con 23 presenze e 4 reti all’attivo.

Angelo Domenghini nasce a Lallio, in provincia di Bergamo, il 25 agosto 1941. Inizia la sua carriera nell’Atalanta, con cui vince una Coppa Italia nel 1963 segnando una tripletta nella finale vinta 3-1 contro il Torino. Nel 1964 si trasferisce all’Inter dove, in cinque stagioni, colleziona 2 Scudetti, una Coppa dei Campioni e 2 Coppe Intercontinentali. Nel 1969 passa al Cagliari dove è subito protagonista dello Scudetto vinto dai sardi, chiudendo il campionato con 8 reti. Nel resto della sua carriera veste le maglie di Roma, Verona, Foggia, Olbia e Trento.
In Nazionale, fa il suo esordio il 10 novembre 1963 in Italia-URSS 1-1 giocata a Roma e valida per le qualificazioni agli Europei del 1964. Nel 1968 si laurea campione d’Europa con la Nazionale di Valcareggi: segna il gol che fissa il punteggio sull’1-1 nella finale con la Jugoslavia e rimanda l’assegnazione del titolo alla ripetizione, vinta dagli Azzurri per 2-1. Nel 1970 è vicecampione del mondo in Messico, dove gioca la Partita del Secolo, la semifinale vinta 4-3 ai supplementari contro la Germania Ovest. Chiude la sua esperienza in azzurro nel 1972 con 33 presenze e 7 reti.

Store FIGC