Buon compleanno a Federico Bernardeschi (24), Angelo Peruzzi (48) e Andrea Ranocchia (30)

Buon compleanno a Federico Bernardeschi (24), Angelo Peruzzi (48) e Andrea

Giocatore offensivo all-around dal raffinato piede mancino, Federico Bernardeschi nasce il 16 Febbraio del 1994 a Carrara. 

Dopo aver mosso i primi passi con l’Atletico Carrara, il suo talento viene subito notato dagli osservatori viola che lo portano nel capoluogo toscano già a 10 anni. La sua prima esperienza tra i professionisti risale al 2013, quando la Fiorentina lo gira in prestito al Crotone in Serie B: lascia subito il segno con 12 reti in 39 presenze, contributo essenziale al fine dell’approdo ai playoff dei calabresi. Torna alla base nella stagione seguente ed esordisce nella massima serie, sotto la guida tecnica di Montella, il 14 Settembre 2014 in Fiorentina-Genoa (0-0). La prima rete con la Fiorentina arriva di lì a poco in Europa League contro il Guingamp mentre quella in A il 31 Maggio 2015 nel match contro il Chievo. La stagione seguente passa a vestire la n°10 della Viola, un passaggio se vogliamo anche tecnico visto che diviene una della pietre angolari dell’undici di Montella che lo schiera in svariati moduli e posizioni, sempre con rendimento altissimo. Nell’estate 2017, Federico passa alla Juventus, suo attuale club.

Viene convocato per la prima volta in Under 21 da Di Biagio il 28 Febbraio 2014 per esordire il successivo 5 Marzo nel match di qualificazione europea contro l’Irlanda del Nord; la sua prima rete arriva nel perentorio 7-1 rifilato dagli Azzurrini a Cipro il 9 Settembre 2014. Il primo contatto con la Nazionale maggiore risale a Marzo 2014, quando l’allora Ct Prandelli decide di inserirlo tra in uno stage riservato ai giovani prospetti italiani. La prima effettiva convocazione arriva però con Conte alla guida del gruppo azzurro il 19 Marzo 2016, in vista delle amichevoli con Spagna e Germania prodromiche all’Europeo: esordisce proprio contro la Spagna, il 24 Marzo. Partecipa alla campagna di Euro 2016 mettendo a referto una presenza. Ad oggi si contano 13 apparizioni con la maglia dell’Italia e 1 gol, messo a segno l’11 giugno 2017, nella vittoria azzurra contro il Liechtenstein.

Angelo Peruzzi nasce a Blera (VT) il 16 Febbraio del 1970. Portiere di Roma, Juventus, Inter e Lazio e Campione del Mondo con la maglia azzurra nel 2006, ricopre ora l’incarico di club manager della Lazio.

Estremo difensore esplosivo ed estremamente efficace sulle uscite basse, cresce nelle giovanili della Roma esordendo in Serie A con i giallorossi il 13 Dicembre 1987 a soli 17 anni. Nella stagione 1991/1992 passa alla Juventus e sarà protagonista del grande ciclo di vittorie sotto la gestione Lippi mettendo in bacheca ogni trofeo possibile, tanto a livello italiano che europeo ed internazionale. Dopo una sfortunata parentesi all’Inter si trasferisce alla Lazio, dove chiuderà la carriera al termine della stagione 2006/2007.

Con l’Under 21 disputa due Europei, 1990 e 1992, vincendo l’oro in quest’ultimo. In Nazionale A esordisce il 25 Marzo 1995, nella partita valida per le qualificazioni ad Euro ’96 contro l’Estonia (4-1). Prende parte da titolare alla spedizione per l’Europeo inglese saltando invece per infortunio il Mondiale del 1998. Torna da terzo portiere ad Euro 2004 prima di essere convocato da Lippi per il Mondiale 2006, vinto in terra tedesca. Ha collezionato 31 presenze con la Nazionale. Durante la seconda direzione tecnica di Marcello Lippi, entra nello staff azzurro per il Mondiale 2010 disputato in Sud Africa per poi essere il vice di Ferrara nell’Under 21.

Andrea Ranocchia nasce ad Assisi il 16 Febbraio 1988. Centrale difensivo nel giro azzurro, si è appena trasferito in Premier League per indossare la maglia dell’Hull City in prestito dall’Inter che ne detiene il cartellino.

Nelle giovanili giocava addirittura da trequartista prima di modificare posizione in campo, debuttando tra i professionisti nell’Arezzo di Antonio Conte durante la stagione 2006/2007 in Serie B. Passa al Bari e ritrova nuovamente l’attuale CT azzurro che nella seconda metà di stagione lo promuove titolare fino alla conquista della promozione in A. L’annata seguente con i baresi esordisce nella massima serie, nel match di San Siro contro l’Inter datato 23 Agosto (1-1). Fa coppia con Bonucci e si afferma come rivelazione del campionato. Dopo un breve ritorno al Genoa (società che ne deteneva il cartellino) passa all’Inter durante il mercato di gennaio 2011. Al termine di quella stagione trionfa coi nerazzurri in Coppa Italia. Ha vestito anche i gradi di capitano della società meneghina durante il campionato 2014/2015. 

Attualmente all’Inter, ha vestito anche le maglie di Sampdoria e Hull City.

Esordisce con la selezione azzurra Under 21 il 21 agosto 2007 subentrando a Santacroce nel match amichevole contro la Francia (2-1). Il 17 Novembre 2010 marchia il suo debutto con la Nazionale maggiore sotto la gestione Prandelli, nella partita amichevole contro la Romania (1-1). Viene inserito nella lista dei preconvocati per Euro 2012 e per il Mondiale 2014. Ha finora totalizzato con la maglia dell’Italia 21 presenze.

 
Store FIGC