Debutto in Nations League. Mancini: “Voglio un’Italia che giochi all’attacco per vincere”

Debutto in Nations League. Mancini: “Voglio un’Italia che giochi all’

La Nazionale riparte dalla Polonia e da uno stadio speciale, il “Dall’Ara” di Bologna. E lì che il Commissario tecnico Roberto Mancini ha esordito 37 anni fa in serie A e dove ha giocato nel 1986 con la maglia azzurra, ed è sempre lì che domani farà il suo debutto in una competizione ufficiale sulla panchina dell’Italia. Ricordi ed emozioni attraversano la faccia del cittì alla vigilia della prima gara della Nations League. “Quando ho esordito – racconta – ero molto emozionato, avevo 16 anni ed era difficile debuttare a quell’età, ma anche domani sarà per me un’emozione speciale”.

Non dà indicazioni sulla formazione di partenza, Mancini, e anche del modulo dice che “non è importante”. La sua attenzione è rivolta altrove: “Ho già in mente la squadra, ma prima voglio comunicare le mie scelte ai giocatori. E’ giusto ripartire dalla base creata in giugno, in cui abbiamo fatto benino seppure con giocatori stanchi e a fine stagione. E’ l’atteggiamento che conta: voglio una squadra propositiva. Meglio giocare per i tre punti anziché fare amichevoli, può servire in particolar modo a noi che abbiamo ragazzi giovani. L’asticella si alza, c’è in palio il risultato. Poi noi siamo in un gruppo dove ci sono due Nazionali in questo momento migliori di noi, penso che sia una cosa positiva, sarà uno stimolo in più a fare bene”.

Mancini ha le idee chiare sulla formazione, ma soprattutto su quello che vuole dall’Italia: “Dobbiamo giocare per attaccare e vincere anche rischiando qualcosa, speriamo di farlo il più in fretta possibile. Questa è la mentalità che voglio. Non abbiamo tempo da perdere, dobbiamo cercare di fare il più possibile, seppur non sia semplice. Qualche problema c’è, ma va bene così. Questo è un torneo che ci può dare delle soddisfazioni”.
Quattordici le sfide fino ad oggi tra Italia e Polonia con gli Azzurri in vantaggio nel bilancio (5 successi, 6 pareggi e 3 sconfitte) e finora imbattuti nelle gare giocate in Italia. L’ultimo confronto risale all’11 novembre 2011, quando la Nazionale si impose per 2-0 nell’amichevole disputata a Wroclaw. Confortanti anche i precedenti a Bologna, dove gli Azzurri sono scesi in campo l’ultima volta il 17 novembre 2015 (2-2 con la Romania) e dove hanno raccolto 15 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. “La Polonia – sottolinea Mancini – è ormai da anni una delle squadre più forti d’Europa. Ha fatto un grandissimo Europeo, un’ottima qualificazione al Mondiale e una Coppa del Mondo così così. Sarà una partita molto difficile per noi; cercheremo di fare bene, di vincere, affrontando una squadra con qualità tecniche, con giocatori simili a quelli convocati per il Mondiale con qualche giovane in più. Il nostro obiettivo è la qualificazione ai campionati d’Europa, partite come quella di domani ci servono ad affrontare squadre che sono più avanti di noi. Sono felice di allenare l’Italia, abbiamo giocatori bravi e di qualità che hanno solo bisogno di giocare”.
E aggiunge: “Criscito sta un po’ meglio, viene da un problema che ha avuto un mese fa, ma sta abbastanza bene fisicamente. Mi preoccupa chi ha giocato meno in questo inizio di stagione, anche se dopo tre giornate può starci. Qualcuno che ha giocato poco nel club giocherà domani, però poi faremo le valutazioni nel corso della partita”.

Accanto a Mancini, il neo capitano Giorgio Chiellini è pronto a ricoprire questo ruolo: “Mi sento uno dei capitani di questa squadra – specifica – perchè ci sono anche Daniele De Rossi che può dare il suo contributo quando occorrerà e Gigi Buffon che è ancora in attività. Spero di dare una mano a questa Nazionale dentro e fuori. Ci sono tanti giocatori bravi, tanti giovani che magari posso aiutare con un po’ della mia esperienza e dell’abitudine di giocare a certi livelli. Ho trovato tanto entusiasmo e tanto talento, ora bisogna crescere e farlo il più in fretta possibile”.

Per la cartella stampa clicca qui

L’elenco dei convocati

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Angelo Adamo Gregucci, Giulio Nuciari, Fausto Salsano, Massimo Battara; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Match Analyst: Antonio Gagliardi; Medici: Andrea Ferretti e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari; Osteopata: Walter Marinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella.

Il programma della Nazionale

Giovedì 6 settembre
Ore 10 – Ingresso dei media
Ore 10.15 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’, a seguire uscita dei Media)
Ore 14.30 – Conferenza stampa Polonia (Ct e 1 calciatore – Ata Hotel Bologna)
Ore 17 – Trasferimento Firenze-Bologna
Ore 18.30 – Walk Around Italia (Stadio Dall’Ara)
Ore 18.45 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore)
Ore 19.30 – Allenamento Polonia (Stadio Dall’Ara – aperto ai media primi 15’)

Venerdì 7 settembre
Ore 20.45 – ITALIA-Polonia (UNL, 1ª giornata – Stadio Dall’Ara)

Sabato 8 settembre
Ore 17 – Allenamento (chiuso – Centro Sportivo Casteldebole)

Domenica 9 settembre
Ore 11 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’ – Centro Sportivo Casteldebole)
Ore 17 – Volo Bologna-Lisbona
Ore 19.30 – Walk around Estadio da Sport Lisboa e Benfica
Ore 20 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore – Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

Lunedì 10 settembre
Ore 20.45 – Portogallo-ITALIA (UNL, 2ª giornata – Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

INFO GARE
      
ITALIA – POLONIA. Stadio “Renato Dall’Ara” – Bologna, 7 settembre ore 20.45

​Divise da gioco. ITALIA: Blu/bianco/blu. Portiere: Verde. POLONIA: bianco-rosso-bianco, portiere: giallo. Arbitro: Felix Zwayer (Ger). Assistenti: Thorsten Schiffner (Ger) e Marco Achmuller (Ger). Addizionali: Daniel Siebert (Ger) e Sascha Stegemann (Ger). Quarto ufficiale: Markus Haecker (Ger).
Biglietteria. I tagliandi possono essere acquistati presso i punti vendita TicketOne. Tante le promozioni per assistere al primo impegno stagionale degli Azzurri. I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 7 settembre 2000), agli Over 65 (nati prima del 7 settembre 1953). Tagliandi in vendita a prezzo ridotto anche per gli Under 6 (nati dopo il 7 settembre 2012) e per i possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ‘Curva Bulgarelli – ridotto studenti’ sono riservati agli studenti delle Università di Bologna.

I prezzi dei biglietti, inclusi i diritti di prevendita, sono i seguenti. Poltrona: 60,50 euro (ridotto 38,50; ridotto Vivo Azzurro 24,20). Tribuna Coperta: 44,00 (R 27,50; RVA 19,80; Under 6 1,00). Tribuna Coperta Laterale: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti Laterali: 22,00 (R 11,00, U6 1,00). Curve: 15,40 (Studenti: 8,00).
       
Info per i Media. La consegna degli accrediti (GIORNALISTI E FOTOGRAFI) sarà effettuata presso il Botteghino Accrediti Media (Via dello Sport) nei giorni e orari seguenti: MD-1: dalle ore 14.30 sino alle ore 21.00 / MD: dalle ore 17.30 alle ore 21.30. La consegna delle pettorine per i FOTOGRAFI avverrà al desk posizionato all’accesso al campo. I fotografi accreditati sono invitati a munirsi di sgabello, necessario per operare presso le postazioni a bordo campo, e a prendere visione delle modalità stabilite dalla FIGC e pubblicate su www.figc.it – sezione “Area Media / Info per le redazioni”. 

PORTOGALLO – ITALIA. “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” – Lisbona, 10 settembre ore 20.45

Divise da gioco. PORTOGALLO: rosso-rosso-verde, portiere: giallo. ITALIA: bianco/ blu / bianco. Portiere: Nero.
       
Info per i Media. La distribuzione degli accrediti è prevista presso l’Accreditation Centre (Gate 29) secondo le modalità seguenti: MD-1 a partire da 1 ora prima della conferenza stampa della Nazionale portoghese (orario da confermare); MD dalle 17.45 sino all’intervallo.

Store FIGC