Domani la Svezia, una sfida per le semifinali. Vergani ”Servono grinta e determinazione”

Domani la Svezia, una sfida per le semifinali. Vergani ”Servono grinta e
E’ la prima volta nella storia che le Nazionali giovanili di Italia e Svezia si incontrano in una fase finale del Campionato Europeo Under 17. Domani alle 15 al Rotheram United Stadium, i ragazzi di Nunziata si giocheranno l’accesso alle semifinali della rassegna continentale, un obiettivo non più raggiunto dopo il 2013 quando in Slovacchia la Nazionale giovanile guidata da Zoratto arrivò fino alla finale poi persa ai rigori contro la Russia. Gli appassionati potranno seguire le gesta degli Azzurrini attraverso il canale you tube della Uefa dove l’incontro sarà trasmesso in diretta streaming. Una sfida senza appello e solo la vittoria staccherà il ticket alla squadra che poi si ritroverà a rivaleggiare tra le migliori quattro in Europa.

Il tecnico Azzurro Carmine Nunziata avrà a disposizione tutta la rosa dei giocatori per affrontare gli svedesi che sono giunti fin qui dopo aver battuto nella fase a gironi le temibili Portogallo (1-0) e Slovenia (2-0) e aver perso di misura col la Norvegia (2-1) poi arrivata prima nel gruppo B. Una squadra ben strutturata sotto il profilo fisico, molta corsa e buon pressing a tutto campo. Giocano normalmente con un 4-4-2 tenendo ben compatti i reparti e praticando un calcio essenziale, fatto di ripartenze rapide che hanno come pericoloso finalizzatore il centravanti Alex Andersson. Un ostacolo non semplice da superare ma alla portata degli Azzurrini che sinora, hanno dimostrato di saper opporre ai loro avversari grinta e tecnica da vendere.

Ne è testimone Edoardo Vergani, autore di due reti realizzate nell’incontro d’esordio contro la Svizzera e poi contro Israele, partita che ha ratificato la qualificazione ai quarti degli Azzurrini. Cuore neroazzurro, una carriera iniziata nel suo paese, a Carugate, passata poi per il Monza dove viene notato dagli osservatori dell’Inter, squadra di cui fa parte in pianta stabile da 4 anni e con cui ha vinto due scudetti Nazionali con i Giovanissimi e gli Allievi. Selezionato da Antonio Rocca a Coverciano nel Torneo di Natale, fa il suo esordio contro il Belgio realizzando una tripletta.  Attaccante puro che si ispira ad Ibrahimovic e orgoglioso di essere un Azzurrino, condivide con i suoi compagni la stessa trafila nelle Nazionali giovanili, passata dalla Under 16 di Daniele Zoratto fino ad arrivare a esordire in questo Europeo che sta vivendo da protagonista: “Una grande emozione, è dall’inizio anno che aspettavo questo momento e la gioia che ho provato dopo il primo gol, è stata indescrivibile”. Al percorso effettuato dagli Azzurrini attribuisce una sola ragione: “La forza del gruppo, un affiatamento costruito anno dopo anno partendo dalla Under 15. Queste sono le grandi qualità di questa squadra che lotta e si sacrifica l’un per l’altro, senza risparmiarsi. E’ grazie a questo che andiamo avanti e i miei gol sono il frutto di tutto questo”. Sulle differenze tra il calcio giocato a livello europeo e quello dei campionati giovanili ritiene che i ritmi e intensità di gioco siano diversi: “ Hai inoltre la possibilità di incontrare giocatori che già a questa età possono fare la differenza in campo, ma essere qui è comunque un premio per ciò che sei riuscito a fare nel tuo club”. Della Svezia pensa che sia una squadra più quantitativa che qualitativa e che può essere molto fastidiosa: “ Dovremo fare il nostro solito, mettere grinta e determinazione e se faremo quel che sappiamo, ce la faremo”.

La comitiva Azzurra oggi in serata lascerà il St. George’s Park per raggiungere Rotheram dove domani continuerà a inseguire il suo sogno.
 
Risultati e classifica del Gruppo A
Prima giornata (4 maggio)
ITALIA-Svizzera 2-0
Inghilterra-Israele 2-1

Seconda giornata (7 maggio)
ITALIA-Inghilterra 1-2
Israele-Svizzera 0-3

Terza giornata (10 maggio)
Israele- ITALIA 0-2
Svizzera-Inghilterra 1-0
 
ClassificaITALIA, Inghilterra, Svizzera 6 punti, Israele 0
Il quadro dei quarti di finale
13 maggio: ITALIA-Svezia (ore 14 locali, 15 italiane – Rotheram United Stadium, Rotherham, diretta streaming sul canale you tube della Uefa)
13 maggio: Inghilterra-Norvegia (ore 19 locali, 20 italiane – Burton Albion Fc Stadion, Burton-on-Trent)
14 maggio: Belgio-Spagna (ore 13 locali, 14 italiane – Walsall Fc Stadium)
14 maggio: Olanda-Repubblica d’Irlanda (ore 19 locali, 20 italiane – Chesterfield Fc Stadium)

Store FIGC