È il giorno di Serbia-Italia. Parte l’avventura europea dell’ItalFutsal!

È il giorno di Serbia-Italia. Parte l’avventura europea dell’I

Ci siamo, il momento è arrivato. Stasera (ore 20.45, diretta Fox Sports, canale 204 di Sky) gli Azzurri battezzeranno il loro esordio nel Gruppo A della kermesse continentale di Futsal contro la Serbia, reduce dal pareggio al cardiopalmo (2-2) nel match inaugurale della manifestazione contro i padroni di casa della Slovenia.

Per l’ItalFutsal sarà cruciale non mancare l’appuntamento visto che la formula della manifestazione non consente praticamente passi falsi già dalla fase a gironi. I ragazzi di Menichelli arrivano a Lubiana nel novero delle compagini maggiormente accreditate per fare strada nel torneo ma il Futsal è sport imprevedibile al pari di pochissimi altri e saranno i dettagli a fare la differenza. La Serbia d’altronde è una compagine ben assortita, con un roster profondo e qualitativo che ha dimostrato di saper reagire alle difficoltà: sotto 2-0 nella tana slovena ha rialzato la china, agguantando il pari a pochissimi secondi dalla fine della seconda frazione grazie alla rete Tomic, capace di deviare in rete la violenta conclusione di Kocic, nell’occasione schierato come portiere di movimento da Ivancic durante l’assalto finale alla porta slovena. Stasera, inoltre, i rientri di di Peric e Aksentijevic potranno ulteriormente innalzare il livello tecnico dei serbi che però non devono assolutamente intimidirci, visto il lignaggio di uomini di grande esperienza come Ercolessi e Mammarella ed il talento di Lima e Merlim, determinati a riprovare sulla pelle l’ebbrezza di un trionfo ancora molto presente nella memoria collettiva dei tifosi come quello targato 2014, il secondo della storia del Futsal tricolore.

Lo stesso Capitan Lima sottolinea come: “La prima partita è fondamentale anche se nel 2014 abbiamo perso proprio contro la Slovenia per poi vincere le successive fino a conquistare il Trofeo. Di contro: nel 2016 abbiamo sconfitto l’Azerbaijan (3-0) e la Repubblica Ceca (7-0) per poi essere eliminati dal Kazakistan. Penso che ogni Europeo sia una storia a sé, ma di sicuro è sempre una storia complicata. Sotto le due favorite, le forze in campo sono equilibrate. Comunque, l’imprevedibilità dell’esito finale dipende dalle caratteristiche del nostro gioco: l’assetto tattico, l’intelligenza nel gioco e una buona condizione fisica permettono di ribaltare qualsiasi previsione”. 

Facciamo sentire agli Azzurri la nostra spinta anche sui social con l’hashtag #ItalFutsal!

I gruppi del Campionato Europeo

Gruppo A: Slovenia, Serbia, ITALIA
Gruppo B: Russia, Kazakistan, Polonia
Gruppo C: Portogallo, Ucraina, Romania
Gruppo D: Spagna, Azerbaigian, Francia

*si qualificano ai quarti di finale le prime due classificate di ciascun gruppo

Calendario, risultati e classifica del Gruppo A

30 gennaio: Slovenia-Serbia 2-2
1° febbraio: ITALIA-Serbia (ore 20.45, diretta Fox Sports)
3 febbraio: ITALIA-Slovenia (ore 20.45, diretta Fox Sports)

Classifica: Slovenia e Serbia 1 punto, ITALIA 0.

Store FIGC