Fan Match Vivo Azzurro: il resoconto della gara contro i tifosi francesi!

Fan Match Vivo Azzurro: il resoconto della gara contro i tifosi francesi!

Nuova uscita stagionale per la Nazionale dei tifosi azzurri, che poche ore prima della gara disputata dalla squadra di Roberto Mancini contro la Francia, a Nizza ha sfidato la rappresentativa dei supporter transalpini.

Dopo il successo ottenuto a Londra nel marzo scorso contro l’Inghilterra, questa volta gli Azzurri non sono riusciti a bissare la vittoria in trasferta: al termine di una gara ben giocata da entrambe le squadre e molto combattuta, il risultato finale ha visto prevalere la Francia per 5-3.

Al Parc des Sports Charles Ehrmann di Nizza – impianto nel quale in mattinata la Nazionale di Mancini aveva effettuato la rifinitura in vista della partita della sera – la squadra azzurra si è presentata con 16 calciatori, provenienti da diverse regioni italiane, nonché dalla Germania (il capitano Gravina). 

Partono bene gli Azzurri capaci di portarsi in vantaggio dopo pochi minuti di gioco grazie a Mezzatesta, rapido a ribadire in rete la respinta del portiere avversario, a seguito di un calcio di rigore calciato dallo stesso calciatore azzurro. L’Italia gioca bene e i francesi faticano a trovare spazi per impegnare il nostro estremo difensore.

Dopo il pareggio transalpino in mischia, il primo parziale di gioco si chiude con gli Azzurri in svantaggio per 2-1, in virtù di una rete molto contestata dall’Italia per una dubbia posizione di fuorigioco.

Nel secondo tempo, complice anche il gran caldo, il ritmo della partita cala, e si aprono maggiori spazi per entrambe le squadre: è la Francia però a essere più cinica davanti alla porta, riuscendo ad andare in rete per altre tre volte.

Per gli Azzurri, coriacei e volenterosi nella ricerca del pareggio, segnano ancora Mezzatesta e Burrai.

A fine gara sono protagonisti i rituali saluti tra le due formazioni, e un corridoio d’onore che i calciatori francesi hanno voluto tributare alla squadra azzurra.

Anche in questa occasione a vincere veramente è stato il fair-play! 

 

Store FIGC