Fase Elite. L’Italia non ce la fa: pareggia col Belgio ma è fuori dall’Europeo

Fase Elite. L’Italia non ce la fa: pareggia col Belgio ma è fuori dall&#

L’Italia non ce la fa. Nonostante la partita gagliarda, giocata alla pari contro i padroni di casa del Belgio, per gli Azzurrini si ferma qui la corsa verso l’Europeo. La classifica la vede ultima a un punto e nella partita rimasta con la Svezia (oggi vittoriosa con l’Irlanda per 3-0), nessun risultato potrebbe essere utile per raggiungere il primo posto del gruppo 7. Il match di oggi è stato affrontato con la giusta intensità e concentrazione, e le cose migliori si sono viste nella seconda frazione di gioco durante la quale, dopo il vantaggio belga, l’Italia è riuscita ad agguantare il pareggio al 90’ contro la squadra favorita in questo torneo di qualificazione.

Rispetto all’undici messo in campo contro l’Irlanda, Baronio effettua qualche innesto; oltre al rientrante capitano Marchizza, Pellegrini gioca al posto di Llamas Acuna, Zaniolo invece di Ajapong e Pinamonti subito in campo al posto di Tumminello. Il primo tempo scorre via senza particolari emozioni: le squadre si temono e giocano guardinghe. Al 21’ una prima occasione per i belgi, protagonista l’attaccante Verreth che con un bel destro a giro sfiora il palo alla destra di Del Favero. Al 28’ replica Pinamonti rubando palla al portiere ma il contrasto non lo favorisce e la palla varca la linea di fondo. Il primo tempo non offre ulteriori azioni di rilievo e termina a reti bianche. Nella ripresa il gioco si fa più aperto, le squadre si allungano alla ricerca del vantaggio E’ il Belgio ad avere la prima occasione al 59’: dopo un’azione concitata in area Azzurra, la palla arriva a Daneels che scaglia la palla contro la traversa. Al 77’ è l’Italia farsi viva con Pellegrini che dopo aver rubato palla sulla tre quarti belga, esplode il suo sinistro che viene bloccato da Teunckens. Il vantaggio belga arriva all’80’, originato da una ripartenza e il rapido scambio tra Van Vaerembergh e Verreth che mette quest’ultimo nelle condizioni di trafiggere Del Favero.

Grande la reazione degli Azzurrini che, da quel momento in poi, si spingono in avanti fino a raggiungere il pareggio al 90’ con il subentrato Maggiora grazie agli effetti di un calcio d’angolo: dopo una serie di rimpalli in area belga, il centrocampista dello Spezia la mette dentro di testa.
Il match finisce qui e la qualificazione per l’Italia sfuma: qualsiasi risultato riuscirà ad ottenere martedì prossimo nell’ultima partita contro la Svezia, non potrà essere utile per raggiungere la prima posizione del gruppo 7, unico posto riservato al passaggio del turno per la fase finale degli Europei in Croazia.

Italia-Belgio 1-1
Marcatori: Verreth (80’); Maggiore (90’) 
Italia (4-4-2). Del Favero, Scalera (Varnier 72’),  Vogliacco, Marchizza (C), Pellegrini, Frattesi,  Melegoni (Maggiore 62’), Zaniolo, Zanimacchia, Cutrone (Tumminello 55’), Pinamonti. All: Baronio. A disp. Plizzari, Llamas Acuna, Gabbia, Adjapong,.
Belgio (4-5-1). Teunckens, Lemoine, Vanheusden, Faes (C), De Smet, Rigo, Daneels,  Verstraete (Seigers 90’), Mangala, Verreth (Delorge 84’), Van Vaerembergh. All. Verheyen. A disp. Svilar, Janssens, Sula, Rykaert.

Arbitro: Dabanovic (MNE); Assistenti: Djukic (MNE) e Mugnier (FRA); IV Uomo: Letexier (FRA). 
Note: Spettatori: 2000. Ammoniti: Zaniolo, Maggiore, Delorge

Risultati, classifica e programma del gruppo 7
Prima giornata
Repubblica D’Irlanda-ITALIA 2-0
Belgio-Svezia 2-1
Seconda giornata (25 marzo)
ITALIA-Belgio 1-1
Svezia-Repubblica d’Irlanda 3-0
Terza giornata (28 marzo)
ITALIA-Svezia (ore 19 – ‘Gemeentelijk Stadium’ di Hamme)
Belgio-Repubblica d’Irlanda

Classifica: Belgio punti 4; Repubblica d’Irlanda, Svezia 3; Italia 1

Store FIGC