Fase Elite. Nazionale Under 19. Gli Azzurrini sconfitti nell’esordio con la Repubblica d’Irlanda

Fase Elite. Nazionale Under 19. Gli Azzurrini sconfitti nell’esordio con

Inizia in salita la Fase élite della Nazionale Under 19, che al ‘Gemeentelijk Stadium’ di Hamme perde 2-0 la partita d’esordio contro la Repubblica D’Irlanda. Le qualità tecniche dei ragazzi di Baronio non riescono ad avere la meglio sullo strapotere fisico dei loro avversari, che concludono in vantaggio la prima frazione di gioco e raddoppiano nella seconda.

L’Italia soffre molto l’aggressività degli irlandesi sin dalle prime battute di gioco, un pressing a tutto campo che non dà respiro alla manovra Azzurra. La prima mezz’ora passa senza che un solo tiro colga lo specchio della porta e la grande intensità agonistica messa in campo non produce effetti concreti. Al 33’ si sblocca il risultato: Hale intercetta un pallone sulla tre quarti italiana e il suo passaggio filtrante serve Levington che, a tu per tu con Del Favero, non fallisce l’occasione realizzando di potenza con un sinistro all’incrocio dei pali. I verdi non mollano la presa e tre minuti dopo, la respinta susseguente a un calcio da fermo  viene raccolta Mc Kenna, che di destro scheggia la traversa. Il primo tempo si conclude con l’Irlanda costantemente in pressing e all’attacco.

Al rientro in campo, gli Azzurrini tentano una reazione, smorzata al nascere dal gioco di interdizione che non viene mai meno da parte dell’Eire. Al 57’ la prima vera occasione dell’Italia: una bordata di Tumminello rimbalza davanti  a Kelleher,  che d’istinto manda la palla sulla traversa. Al 72’ arriva il raddoppio: Clarke ruba palla poco oltre il centrocampo e si invola verso l’area, la sua fuga viene interrotta da Varnier che lo atterra per il rigore poi realizzato da Hale, l’infaticabile attaccante in forza al Birmingham City. A nulla valgono i cambi effettuati da Baronio e la partita si chiude qui, con gli Azzurrini generosamente in avanti ma senza sortire effetti.

Sabato il prossimo avversario dell’Italia sarà il Belgio, che oggi ha superato di misura la Svezia.

Repubblica D’Irlanda – Italia 2-0
Marcatori: Levingston (33’); Hale (72’(R)

Repubblica di Irlanda (4-4-2). Kelleher, O’Keeffe, Masterson (C), Rice, Wilson, Mc Kenna (Mandroiou 84’), Molumby, Levingston, Elbouzedi,  Ronan, Hale, Clarke. All. Mohan. A disp. Travers, Lehay, Kane, Mallon, O’Connor,.
Italia (4-4-2). Del Favero, Scalera, Varnier, Vogliacco, Llamas Acuna (C), Melegoni, Gabbia (Zaniolo 63’), Frattesi, Adjapong (Zanimacchia 75’), Cutrone, Tumminello (Pinamonti 75’). All: Baronio. A disp. Plizzari, Maggiore, Pellegrini.
Arbitro:  Nikola Dabanovic (MNE); Assistenti: Milovan Djukic (MNE) e Florian Lemaire (BEL); IV Uomo: Lothar D’Hondt (BEL).
Note: Spettatori:  500 . Ammoniti: Gabbia, Frattesi, Varnier, Mc Kenna

Risultati, classifica e programma del gruppo 7

Prima giornata
Repubblica D’Irlanda-ITALIA 2-0
Belgio-Svezia 2-1

Seconda giornata (25 marzo)
Belgio-ITALIA (Ore 15 – ‘Gemeentelijk Stadium’ di Hamme)
Svezia-Repubblica d’Irlanda

Terza giornata (28 marzo)
ITALIA-Svezia (ore 19 – ‘Gemeentelijk Stadium’ di Hamme)
Belgio-Repubblica d’Irlanda

Classifica: Repubblica D’Irlanda e Belgio 3 punti; Svezia e ITALIA 0

Store FIGC