Mondiale Under 20: gli highlights di Giappone-Italia 2-2

Mondiale Under 20: gli highlights di Giappone-Italia 2-2

<iframe width=”640″ height=”420″ src=”https://www.youtube.com/embed/3nl2ijN_uRA” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>

Un pareggio: tanto bastava per passare agli ottavi, tanto è accaduto. Una partenza fulminante, sembrava una vittoria acquisita, dopo il doppio vantaggio con Orsolini e Panico in appena 7’ ma gli Azzurrini subiscono la reazione del il Giappone che, con la doppietta di uno scatenato Doan, raggiunge il pareggio. Per gli ottavi agli Azzurrini toccherà la prima del gruppo E: lo scontro diretto di domani tra Francia e Nuova Zelanda, rispettivamente prima a 6 punti e seconda a 4, deciderà quale sarà l’avversaria dell’Italia il prossimo 1 giugno.

Gli Azzurrini partono in quarta e dopo appena 3’ realizzano il gol del vantaggio: Panico da destra crossa dal fondo per Orsolini che in corsa mette la palla in rete. Al 7’ il raddoppio: un calcio da fermo sulla destra che Cassata batte servendo panico che in area incrocia il pallone sul palo opposto beffando Kojima. L’Italia non poteva iniziare meglio ma il doppio vantaggio conseguito in così poco tempo, fa tirare i remi in barca. Il Giappone dà ordine al suo gioco e riprende la fitta trama di passaggi, apparentemente improduttiva. Un’altra occasione ce l’ha Favilli che grazie a una ripartenza si ritrova a tu per tu col portiere nipponico ma non riesce a domare il pallone e concretizzare. Al 22’ i nipponici danno un senso la loro paziente ragnatela di passaggi raggiungendo Endo che con un bel lancio in verticale imbecca Doan che in scivolata supera Zaccagno. Il primo tempo termina senza che gli Azzurrini riescano a contrastare il gioco degli asiatici.

Al rientro, la musica non cambia e al 50’ è sempre Doan che entra in area seminando il panico nella difesa azzurra, fino ad arrivare davanti a Zaccagno e segnando con leggero tocco. A questo punto Evani fa entrare Ghiglione al posto di Panico con l’intento di mettere una diga sulla fascia destra. Il match si trascina fino alla fine senza azioni di rilievo: il pareggio sicuramente soddisfa l’Italia che passa il turno e il Giappone che con 4 punti, al momento è la seconda migliore quarta, posizione che garantisce la qualificazione al prossimo turno del Mondiale.

Evani in conferenza stampa dichiara la sua soddisfazione per “il miglior quarto d’ora di gioco a cui io abbia assistito. Dopodichè si è spenta la luce dopo il primo gol subito: i ragazzi probabilmente hanno preso un po’ di paura e perso i punti di riferimento. Il Giappone, come sapevamo, si è dimostrato un collettivo con un’ottima organizzazione di gioco e in più oggi hanno trovato un Doan molto ispirato”. Sulla prossima partita il tecnico Azzurro non si sbilancia:” Domani sapremo con certezza chi avremo davanti. Chiunque sarà dovremo recuperare energie fisiche e mentali e mettere a posto alcune cose”.

Giappone-Italia 2-2
Marcatori: Orsolini 3’, Panico 7’, Doan 22’, Doan 50’
Giappone (4-4-2). Kojima, Hatsuse, Tomiyasu, Nakayama (C), Sugioka, Doan, Ichimaru, Hara, Endo, Tagawa, Iwasaki. All. Uchiyama. A disp. Yamaguchi, Hatano, Fujitani, Itakura, Miyoshi, Sakai, Tagaki, Funaki, Kubo.
Italia (4-3-3). Zaccagno, Sernicola, Coppolaro, Romagna, Pezzella, Orsolini (Bifulco 81’), Mandragora (C), Pessina, Cassata, Favilli, Panico (Ghiglione 66’). All. Evani. A disp. Perisan, Plizzari, Scalera, Marchizza, , Vitale, Vido.
Arbitro. Grisha (EGY); Assistenti: Achik (MAR) e Ahmed (SDN); IV Uomo: Weyesa (ETH); VAR1 Charef (ALG).
Note. Ammoniti: Tomiyasu, Panico, Sugioka,

Il calendario del Gruppo D della Coppa del Mondo FIFA
Prima giornata (21 maggio)
ITALIA-Uruguay 0-1
Sudafrica-Giappone 1-2

Seconda giornata (24 maggio)
Sudafrica-ITALIA 0-2
Uruguay-Giappone 2-0

Terza giornata (27 maggio)
Giappone-ITALIA 2-2
Sudafrica-Uruguay 0-0

Classifica: Uruguay 7 punti, Italia e Giappone 4, Sudafrica 1

Store FIGC