Gli Azzurrini del Futsal aprono il 2016 con una goleada: battuta la Romania 8-0

Gli Azzurrini del Futsal aprono il 2016 con una goleada: battuta la Romania

Dopo la Slovenia, la Nazionale Under 21 batte anche la Romania (8-0) con una prestazione sopra le righe. Al Palasport di Noicattaro, dove nel pomeriggio hanno sfilato i Pulcini di nove società diverse del territorio pugliese durante il “Festival delle scuole di futsal”, gli Azzurrini si impongono grazie alle reti di Tenderini (tripletta), Azzoni (doppietta), Di Guida, Caria e capitan Baron. Oggi, a Ruvo di Puglia, altro festival e replay match della gara (sempre alle 20 e in diretta streaming).

Sono otto i volti nuovi rispetto alla gara dello scorso dicembre del PalaTeatro di Villorba. Tra questi il portiere Pietrangelo, Meo e Azzoni, che partono nel quintetto base assieme a Di Guida e Tenderini. Italia subito in pressione e in soli 21 secondi si porta in vantaggio con un sinistro di Tenderini che non lascia scampo al portiere. Poco più tardi, l’estremo difensore romeno, Păduraru, sbaglia il passaggio e regala l’assist a Di Guida, che da pochi passi non sbaglia.

Tarantino cambia il quartetto, inserendo Datti, Fortini, Rosso e Baron. Nella girandola delle sostituzioni trova spazi anche Caria, che timbra subito il cartellino con una deviazione fortuita. Al 14′, la Romania ha un’occasione clamorosa per accorciare le distanze: la conclusione di Pop carambola sul corpo di Di Guida e per poco non inganna Pietrangelo, che devia il pallone con un riflesso fulmineo. Superato il momento di difficoltà, l’Italia fa 4-0 con Azzoni e gestisce con il possesso palla gli ultimi minuti, dovendo giocare con il peso del quinto fallo sulle spalle.

Nella ripresa, il tecnico romeno prova a sorprendere gli Azzurrini inserendo subito Biro portiere di movimento, ma Tenderini fa due gol nel giro di 4′ e spegne ogni timido tentativo di rimonta. Con il passare dei minuti, il ritmo si abbassa sempre di più e l’Italia ci va a nozze: Baron parte dalla propria area di rigore, si smarca tutta la difesa, scambia il pallone con Di Guida e fa il 7-0. Nei minuti restanti c’è spazio per l’8-0 finale di Azzoni, l’esordio assoluto di Napoletano e per gli applausi di tutto il Palasport di Noicattaro. Non c’è due senza tre.

ITALIA-ROMANIA 8-0 (4-0 p.t.)

ITALIA: Pietrangelo, Meo, Di Guida, Tenderini, Azzoni, Caria, Fortini, Ricci, Rosso, Baron, Datti, Napoletano, Lupinella, Landucci. All. Tarantino
ROMANIA: Păduraru, Pavel, Kusmodi, Pricop, Biro, Ivaşcu, Csala, Kanyo, Boubȃtran, Csuroş, Pop, Lungu. All. Kacso

MARCATORI: 0’21” p.t. Tenderini (I), 6’45” Di Guida (I), 9’28” Caria (I), 15’02” Azzoni (I), 1’38” s.t. Tenderini (I), 3’41” Tenderini (I), 10’57” Baron (I), 14’15” Azzoni (I)

ARBITRI: Gennaro Luca De Falco (Catanzaro), Vincenzo Giannantonio (Campobasso), Dario Pezzuto (Lecce) CRONO: Giuseppe Costantini (Lecce)

Store FIGC