Gli Azzurrini volano alla Fase Elite dell’Europeo. Baronio “Gruppo di grande personalità”

Gli Azzurrini volano alla Fase Elite dell’Europeo. Baronio “Gruppo di g

Il pareggio di oggi tra Italia e Svizzera significa per gli Azzurrini il primo posto nel girone di qualificazione e il passaggio alla Fase Elite del Campionato Europeo di categoria. Finisce 1-1 l’ultimo incontro del Gruppo 7 e tanto bastava ai ragazzi di Baronio per ottenere da questa trasferta in Armenia il risultato ottimale. Per gli elvetici il pari significa l’estromissione dal cammino verso gli Europei, dopo essere stati scavalcati al secondo posto dall’Ungheria, vittoriosa per 4-0 contro i padroni di casa dell’Armenia.

La partita comincia bene per gli Azzurrini, che dopo poco più di un quarto d’ora realizzano il vantaggio: al 16’ Scalera crossa da destra al centro dell’area per l’accorrente Gabbia che, in bella elevazione, realizza di testa il gol del vantaggio Azzurro. La reazione elvetica non si fa aspettare e al 38’ Guillemenot pareggia i conti dopo che un errato disimpegno della difesa azzurra lo mette a tu per tu con Del Favero. Il risultato non cambia fino alla fine del primo tempo, nonostante il rischio corso al 46’, quando gli svizzeri colgono una traversa con Schmid. Nella ripresa, la squadra Azzurra soffre il pressing avversario, ma tiene bene il campo e non subisce pericoli di particolare rilevanza. Al 90’ è l’Italia che ha l’occasione giusta per raddoppiare con il subentrato Frattesi che, davanti al portiere, non riesce a metterla dentro.

Raggiante Baronio, non solo per il risultato raggiunto: “Oggi i ragazzi hanno giocato la più bella partita delle tre disputate in queste qualificazioni: debbo fare loro i complimenti per come si sono comportati, per l’attenzione tattica prestata nel corso di tutto il match. Ho visto un gruppo consapevole delle proprie capacità, che ha giocato la partita esprimendo bel gioco e grande personalità. Un segnale di crescita costante che si è concretizzato col primo posto nel girone, cosa non semplice da ottenere”.

La squadra domani farà rientro in Italia e bisognerà aspettare il sorteggio che si terrà il 13 dicembre a Nyon per sapere quali saranno le prossime avversarie dell’Under 19 nella Fase Elitedell’Europeo.

Italia-Svizzera 1-1

ITALIA (4-4-2): Del Favero; Scalera, Vogliacco (46’ Pellegrini), Marchizza, LlamasAcuna; Frattesi, Gabbia, Locatelli (C), Adjapong (92’ Mattioli); Cutrone (74’ Melegoni), Pinamonti. A disp. Plizzari (P), Pierini, Bordin, Tumminello. All. Baronio.
SVIZZERA (4-3-3): Köhn; Rüegg, Bamert (C), Zesiger (46’ Cümart), Antoniazzi (86’ Qela); Hammerich (70’ Domgjoni), Bajrami, Schmid; Zeqiri, Guillemenot, Adler Da Silva. A disp. Castanheira (P), Seydoux, Ramadani, Muheim. All. Castella.
Arbitro: AndrisTreimanis (Lettonia). Asistenti: AleksejsSpasjonnikovs (Lettonia) e Erik Arevshatyan (Armenia); IV Uomo: ArmanAlaberkyan (Armenia).
Marcatori: 16′ Gabbia, 38′ Guillemenot
Note: ammoniti 8′ Vogliacco, 44′ Zesiger, 66’ Schmid, 69’ Marchizza, 85’ Cumart

Programma, risultati e classifica del Gruppo 7

1ª Giornata (10 novembre)

Svizzera-Armenia 4-0
ITALIA-Ungheria 1-0

2ª Giornata (12 novembre)

ITALIA-Armenia 2-1
Svizzera-Ungheria 1-2

3ª Giornata (15 novembre)

ITALIA-Svizzera 1-1
Armenia-Ungheria 0-4

Classifica: ITALIA 7 punti, Ungheria 6, Svizzera 4, Armenia 0

Store FIGC