Goleada Azzurra a Terracina: travolta l’Ucraina all’esordio nella Superfinal di Euroleague

Goleada Azzurra a Terracina: travolta l’Ucraina all’esordio nella Super

Esordio sfavillante per la Nazionale di Beach Soccer nella prima giornata della Superfinal del Campionato Europeo. Sulla spiaggia di Terracina gli Azzurri travolgono 11-4 l’Ucraina, conquistano i primi tre punti del torneo e riscattano la sconfitta subita a Warnemunde, in Germania, nella fase di qualificazione.

Un successo netto quanto importante in vista del match di oggi pomeriggio (ore 17.15 – diretta su Rai Sport) contro la Bielorussia, sconfitta 4-1 dalla Russia nell’altro incontro del Gruppo 2. E proprio la sfida in programma sabato con la Russia potrebbe essere decisiva per conquistare il pass per la finalissima di domenica, a cui accederanno soltanto le prime classificate dei due raggruppamenti.

Alla Beach Arena ‘Carlo Guarnieri’ di Terracina la prova degli Azzurri è da applausi sia per la qualità tecnica espressa che per la grinta messa in campo durante tutto l’arco dell’incontro.  Primo tempo a ritmi altissimi e chiuso sul 7-1. Apre Gori con una doppietta grazie a due calci di rigore concessi dall’arbitro estone Kartmann: gol su respinta nel primo e rete diretta nel secondo. Il tris lo cala Di Palma su punizione poco prima del poker di Ramacciotti su assist di Marinai. L’Ucraina è alle corde e subisce prima il 5-0 di Palmacci, che festeggia così il gol numero 200 in Nazionale, e poi, nel giro di un minuto, altre due reti ad opera di Emmanuele Zurlo, autore di una doppietta. Nel finale arriva anche la rete ucraina di Ivan Glutskyi, che sfrutta l’unico varco lasciato a disposizione dalla retroguardia italiana nel primo tempo. La seconda frazione comincia nuovamente sotto il segno dei beachers italiani, che si portano subito sul punteggio di 8-1: va a segno ancora Di Palma dal limite, stop, tiro e palla in fondo al sacco nell’angolino dove Hladchenko non può arrivare.

Il divario aumenta ancora per effetto della rete di rapina ad opera di bomber Gori, coadiuvato dal complice Di Palma. Gli avversari provano a reagire allo tsunami azzurro e accorciano su punizione con Roman Pachev e Carpita allo scadere del secondo tempo nega il gol a Oleksii.

Si va al riposo sul punteggio di 9-2 per la squadra di Agostini, ma Gabriele Gori non è ancora sazio e al primo minuto del terzo tempo realizza la sua quarta rete, al volo, su assist di Simone Marinai. Zborovskyi porta a 3 le marcature ucraine quando mancano pochi minuti al termine, poi Marinai su punizione mette in cassaforte la vittoria nonostante il quarto gol dell’Ucraina ad opera di Zavorotnyi.

Italia-Ucraina 11-4 (7-1; 2-1; 2-2)

Italia: Carpita, Remedi, Di Palma, Frainetti, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Zurlo, Gori, Palmacci, Del Mestre, Palazzolo. Ct: Massimo Agostini
Ucraina: Hladchenko, Voitok, Makeiev, Panteleichuk, Pachev, Zborovskyi, Pashko, Glutskyi, Shcherytsia, Oleksii, Zavorotnyi, Sydorenko. Ct: Varenytsia Yevhen
Arbitri: Ago Kartmann, Amin Jude Utulu, Lukasz Ostrowski, Antonio Pereira
Reti: 1’ pt Gori (I), 2’ pt rig. Gori (I), 4’ pt Di Palma (I), 8’ pt Ramacciotti (I), 9’ pt Palmacci (I), 10’ pt Zurlo (I), 11’ pt Zurlo (I), 12’ pt Glutskyi (U); 2’ st Di Palma (I), 8’ st Gori (I), 9’ st Pachev (U); 1’ tt Gori (I), 8’ tt Zborovskyi (U), 9’ tt Marinai (I), 11’ tt Zavorotnyi (U).

EURO BEACH SOCCER LEAGUE – La formula

Le nazionali coinvolte nell’arco dell’intero campionato sono 24 così suddivise: 12 squadre nella Division A e 12 nella Division B (le 8 qualificate si sfidano nella Promotion Final per entrare nella graduatoria della prossima edizione). Per quanto riguarda la Division A, il campionato è organizzato in quattro tappe più la Superfinal. Le 12 formazioni in ogni tappa sono divise in due gruppi da quattro team. Le prime otto della classifica finale si qualificano per la Superfinal organizzate in due gironi da quattro squadre ciascuno. La fase a gironi sancisce gli accoppiamenti per le sfide che assegneranno le posizioni definitive. Le prime classificate dei due gruppi si qualificano per la finale per il 1° e 2° posto, le due seconde per la finale per il 3° e 4° posto, le due terze per la finale per il 5° e 6° posto e le due quarte per la finale per il 7° e 8° posto.

I gruppi della Superfinal

Gruppo 1: Portogallo, Spagna, Svizzera e Polonia
Gruppo 2: Ucraina, Bielorussia, ITALIA e Russia

Calendario, risultati e classifica del Gruppo 2

Prima giornata (14 settembre)
Russia-Bielorussia 4-1
ITALIA-Ucraina 11-4
Classifica: ITALIA e Russia 3 punti, Bielorussia e Ucraina 0

Seconda giornata (15 settembre)
Ore 14.45: Ucraina-Russia
Ore 17.15: ITALIA-Bielorussia (diretta Rai Sport)

Terza giornata (16 settembre)
Ore 14.45: Ucraina-Bielorussia
Ore 17.15: ITALIA-Russia (diretta Rai Sport)

Finali (17 settembre)

Store FIGC