Le Azzurre fanno il bis: a Montesilvano nuovo successo con l’Ungheria

Le Azzurre fanno il bis: a Montesilvano nuovo successo con l’Ungheria
La Nazionale Femminile di Futsal si ripete e, dopo il successo per 5-0 al Foro Italico di Roma nella prima amichevole della sua storia, batte nuovamente l’Ungheria al Palasport Corrado Roma di Montesilvano. Quattro a zero il risultato finale, con la squadra guidata dal Ct Roberto Menichelli in gol nel primo tempo con Bruna Borges, Neka e D’Incecco e nella ripresa con Pomposelli.

Nel secondo test Menichelli fa turn over e cambia sei giocatrici rispetto al match d’esordio al Foro Italico, confermando nel quintetto solo il capitano Nicoletti: insieme a lei, il portiere Margarito, Dalla Villa, Mencaccini e Belli.Il vantaggio dell’Italia arriva al 5′ grazie ad una grande giocata della neo entrata Bruna Borges, capace di dribblare l’intera difesa ungherese e battere Hargas tra gli applausi del “suo” pubblico. Di pregevole fattura anche il raddoppio, firmato al 13’ da Neka con un pallonetto da posizione defilata. L’Ungheria tenta la rimonta giocando la carta del portiere di movimento, ma l’Italia si difende bene e realizza il 3-0 con D’Incecco. La gara è chiusa e nella ripresa c’è gloria anche per Arianna Pomposelli, ex giocatrice proprio del Montesilvano che sull’assist di D’Incecco infila il pallone sotto l’incrocio dei pali.

Inizia quindi nel migliore dei modi l’avventura della nuova nazionale in rosa, che mantiene imbattuta la propria porta e supera a pieni voti i primi due esami, gettando basi solide in vista degli impegni della prossima stagione.

ITALIA-UNGHERIA 4-0 (3-0 p.t.)

Italia: Margarito, Mencaccini, Belli, Nicoletti, Dalla Villa, Pomposelli, Bruna Borges, D’Incecco, Pastorini, Benetti,Presto, Neka, Siclari, Dibiase. Ct Menichelli
Ungheria: Hargas, Szekér, Ganczer, Csepregi, Üveges, Szabó, Megyes, Halászi, Újvári, Radics, Varga, Bernáth, Kovács, Vincze. Ct Rivera
Reti: 4’43” p.t. Bruna Borges, 12’13” Neka, 17’47” D’Incecco, 17’53” s.t. Pomposelli
Arbitri: Alessandra Carradori (Roma 1), Manuela Di Fabbi (Sulmona), Stefania Cedraro (Perugia)

Crono: Daniela Novelli (Campobasso)
Store FIGC