Lione sede di Italia vs Belgio a Euro 2016: città, stadio e info turistiche

Lione sede di Italia vs Belgio a Euro 2016: città, stadio e info turistich

Lunedì 13 giugno, alle ore 21, gli Azzurri di Antonio Conte faranno il loro esordio nella fase finale di UEFA Euro 2016 contro il Belgio, testa di serie del gruppo E. Ad ospitare la partita sarà la città di Lione, la terza più grande città della Francia, resa celebre dai lavori dei fratelli Lumière, pionieri del cinema. (INFO BIGLIETTI).

GEOGRAFIA E STORIA

Situata nella regione del Rodano-Alpi, la città è collocata in posizione panoramica, alla confluenza dei fiumi Rodano e Saone. Fondata dai Romani nel I secolo a.C., Lione è inizialmente teatro dell’incoronazione di numerosi papi. Nel Medio Evo diventa poi centro del commercio delle spezie e della seta, nonché capitale gastronomica della Francia. Le sue caratteristiche stradine strette, denominate “traboules”, sono Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

MONUMENTI E LUOGHI D’INTERESSE TURISTICO
L’edificio simbolo di Lione è la Basilica di Notre-Dame de Fourvière, che domina la città dalla cima della collina. Oltre ai resti dell’antica capitale dei Galli, sono assolutamente da visitare la città vecchia con le sue stradine medievali e La Confluence, il nuovo quartiere dalla sorprendente architettura moderna. Numerosi gli spazi verdi, anche nel cuore della città, tra i quali spicca il Parc de la Tête d’Or nella zona nord, autentico polmone della città con i suoi 105 ettari di estensione. Da non perdere anche il quartiere États-Unis, centro principale dell’arte murale. Lione offre inoltre un’ampia scelta di eventi culturali e festival tra cui spiccano la Biennale de la Danse (festival bienniale di danza), la Biennale d’Art Contemporain (festival biennale di arte contemporanea), le Nuits Sonores (festival della musica elettronica), il Lumière Cinema Festival, il Quais du Polar (festival del giallo) e la Fête des Lumières (Festival delle Luci).

CUCINA TIPICA LOCALE
Lione è considerata la capitale gastronomica di tutta la Francia, meta prediletta per gli amanti della buona cucina nazionale. I luoghi migliori per mangiare le “bouchon”, vecchie locande utilizzate dai lavoratori nel 18esimo secolo, molte delle quali elette tra i beni dell’Unesco. Tra le ricette tipiche spicca la “salade lyonnaise” che è un’insalata verde insaporita con uovo in camicia, pancetta e crostini di pane. Per quanto riguarda la carne ci sono “la rosette de Lyon”, che è un salame tipico, le “cervelas”, ovvero wurstel locali, e il “Foie de veau à la lyonnaise”, fegato di vitello alla lionese. Tanti anche i formaggi tipici, nonché i dolci come il “Coussin de Lyon”, ovvero pasta di mandorle con ripieno al cioccolato.

grand-stade-ol-nuit-600

LO “STADE DES LUMIÈRES” O “GRAND STADE OL”
La nuova casa dell’Olympique Lyonnais apre i battenti il 9 gennaio del 2016 con la partita di Ligue 1 contro il Troyes come suo match inaugurale. Il nuovo stadio da 59.000 posti di capienza manderà in pensione il leggendario Stade de Gerland, che aveva ospitato anche gare dell’Europeo del 1984. Situato nel comune di Decines-Charpieu, 10km a est del centro di Lione, lo stadio farà parte di un complesso che si estenderà per 50 ettari, con la presenza dell’impianto sportivo dell’OL, di hotel e uffici.

Indirizzo: Avenue Jean Jaurès, 69150 Décines-Charpieu, Francia

Store FIGC