“Made in Italy”: un prologo stagionale firmato Patrick Cutrone

“Made in Italy”: un prologo stagionale firmato Patrick Cutrone

Aggettivi, perifrasi, metafore e appellativi vari si stanno accumulando da ogni parte pur di dare un senso all’avvio di stagione di Patrick Cutrone anche se, con tutta probabilità, il bello risiede proprio nell’impossibilità di ricondurre ad un abito linguistico predefinito questa autentica esplosione del talento rossonero classe 1998.

Anche contro il Cagliari non si è fatto mancare la gioia del gol, il quarto in altrettante partite ufficiali (due di Serie cui si sommano i preliminari di Europa League): nessuno della sua età nei migliori cinque campionati europei è stato capace di tanto in questo prologo stagionale. Stupisce la sua rapacità, degna di un veterano ed il suo spirito di sacrificio cui unisce precisione e pulizia nelle giocate, sempre caratterizzate da un’essenzialità se vogliamo nostalgica ma quanto mai efficace.

Un piacevole grattacapo per Montella, senza dubbio, visto che questo la determinazione del “prodotto” delle giovanili di Milanello nel sovvertire le gerarchie offensive del nuovo corso milanista. Arriveranno certamente momenti di magra, aumenteranno le accortezze difensive cucite sulla sua misura e questo gli renderà la vita in campo molto più difficile tuttavia, se il buongiorno si vede dal mattino, il futuro di Patrick Cutrone è…azzurro!

Store FIGC