Monaco di Baviera sede dell’amichevole Germania vs Italia: città, stadio e info turistiche

Monaco di Baviera sede dell’amichevole Germania vs Italia: città, st

Martedì 29 Marzo (ore 20.45) sarà il giorno dell’amichevole tra i Campioni del Mondo della Germania e l’Italia di Antonio Conte, uno dei grandi classici della storia del calcio nonché tappa cruciale di avvicinamento ad Euro 2016. La città designata ad ospitare l’evento è Monaco di Baviera, capitale dell’omonima regione meridionale della Germania (INFO BIGLIETTI).

GEOGRAFIA E STORIA
Monaco di Baviera è il capoluogo dell’omonima regione situata a Sud della Germania e confinante con Austria, Repubblica Ceca e Svizzera. Si tratta della terza città più popolosa del Paese, dopo Berlino ed Amburgo, con una popolazione che arriva ad un milione e mezzo di abitanti, escluso l’hinterland. La storia di Monaco di Baviera inizia a metà del XII secolo quando Enrico il Leone, duca di Sassonia, installa un accampamento militare battezzandolo Munichen. Dopo la Dieta di Augusta, Federico I Barbarossa concesse a Otto von Wittelsbach il titolo di duca di Baviera e da quel momento vide la luce una dinastia ininterrotta che avrebbe governato la Baviera fino al 1918. Nel 1327 l’intera città fu distrutta da un incendio, ma venne ricostruita in pochi anni grazie anche all’aiuto dell’imperatore Ludovico IV. Nel 1632 la città fu occupata dalle truppe di Gustavo II Adolfo di Svezia, durante la guerra dei Trent’anni; pochi anni dopo fu colpita da una violenta epidemia di peste che ne decimò la popolazione. Nel 1806 divenne capitale del nuovo regno di Baviera e nei decenni a seguire il centro cittadino fu dotato di rete elettrica. Dopo la prima Guerra Mondiale la città fu preda e covo di inquietudini sociali e politiche. Nel Novembre del 1918 i comunisti presero il potere fondando la Repubblica Sovietica di Monaco che venne però rovesciata sei mesi dopo dai Freikorps, gli embrioni dell’esercito che poi sarà quello del III Reich. Un ascesa, quella nazista, che trovò in Monaco una solida roccaforte. Il fermento culturale cittadino consentì tuttavia il proliferare della c.d. Rosa Bianca, il movimento studentesco che diede il “la” alla Resistenza. I bombardamenti alleati rasero quasi al suolo l’area urbana, ricostruita nel secondo dopoguerra. Nel 1972 la città ha ospitato la XX edizione dei Giochi olimpici, salita tristemente alle cronache per gli attentati di matrice antisionista in essa perpetrati.

MONUMENTI E LUOGHI D’INTERESSE TURISTICO
Le architetture cittadine sono di impronta barocca e Rococò, con isolate contaminazioni rinascimentali come la Chiesa di San Michele, la più grande chiesa rinascimentale a nord delle Alpi, scrupolosamente e mirabilmente ricostruita dopo la Guerra. Da segnalare poi la Cattedrale di Nostra Signora, una delle costruzioni più famose del centro città: è la cattedrale di Monaco e sede dell’Arcidiocesi, famosa per le sue torri gemelle sovrastate da cupole a forma di cipolla che caratterizzano la skyline della città. Imperdibile è invece la Chiesa di San Giovanni Nepomuceno che rappresenta uno dei massimi capolavori Rococò. Tra gli edifici civili si segnala la Residenz, palazzo dei sovrani di Baviera e Palais Porcia, primo esempio di architettura barocca in stile italiano della città. Monaco è conosciuta per la spettacolarità delle sue numerose piazze, dalla centralissima Marienplatz all’animata Odeonsplatz, passando per Karlsplats, prospicente il Palazzo di Giustizia. Non va dimenticata Konigsplats, la Piazza del Re, dall’enorme superficie quadrangolare. Immense aree verdi si intervallano nel territorio urbano, luoghi di svago e ritrovo per migliaia di cittadini e turisti, come l’Olympiapark. Da visitare il Il Deutsches Museum, situato su un’isola nel fiume Isar, è uno dei musei scientifici più antichi e prestigiosi del Mondo.

CUCINA TIPICA LOCALE
Dal punto di vista del food and beverage Monaco si segnala per essere il luogo deputato ad ospitare quella che forse è la più grande celebrazione della cultura mangereccia, l’Oktoberfest, rassegna a cadenza annuale che si svolge a cavallo tra la fine di Settembre e la prima metà di Ottobre dove Knoedel, Brezel, Weisswurs, Stinco di maiale e soprattutto la tipica birra bavarese la fanno la padroni.

ALLIANZ ARENA
L’Allianz Arena è uno stadio progettato per il calcio e situato nel quartiere di Fröttmaning alla periferia settentrionale di Monaco. Casa del Bayern e del Monaco 1860, è stato edificato tra il 2002 ed il 2005. L’intera quota azionaria della struttura è stata rilevata dei Campioni di Germania nel 2006, cedendone i naming rights al gruppo assicurativo Allianz su base trentennale. Per la sua struttura esterna del tutto particolare, è stato soprannominato “Gommone” e durante le partite in notturna delle luci colorate rendono il colpo d’occhio esterno assolutamente unico. I posti a sedere sono circa 75.000 e il livello di comfort costituisce termine di paragone a livello mondiale per ogni struttura destinata all’attività ricreativa. Nel 2012 ha ospitato la Finale di Champions League che ha visto trionfare il Chelsea proprio sui padroni di casa del Bayern Monaco.

Store FIGC