Presentato il match con la Romania. Bertolini: “A Castel di Sangro ci sentiamo coccolate”

Presentato il match con la Romania. Bertolini: “A Castel di Sangro ci sen

Per la prima volta nella storia Castel di Sangro si appresta ad ospitare la Nazionale Femminile, che domani (ore 15, ingresso gratuito – diretta tv su Rai Sport+HD) allo stadio ‘Teofilo Patini’ affronterà la Romania con l’obiettivo di conquistare il terzo successo in tre gare nelle qualificazioni al Campionato del Mondo di Francia 2019.

Prima nel Gruppo 6 a punteggio pieno, con sei gol all’attivo e nessuna rete subita, dopo il 5-0 rifilato all’esordio alla Moldavia, lo scorso 19 settembre a Cluj l’Italia ha faticato ad avere la meglio sulla Romania, sbloccando il risultato solo nel finale grazie ad un tiro di Bonansea deviato nella propria porta da un difensore romeno. Assente dal 1999 dalla fase finale di un Mondiale, domani la Nazionale sarà chiamata a difendere un primo posto che vale la qualificazione diretta, mentre le quattro migliori seconde dei sette gironi eliminatori si contenderanno ai play off l’ultimo pass per la Francia. Venerdì sera le Azzurre sono state raggiunte in testa alla classifica dal Belgio, che ha battuto 3-2 la Romania grazie ad un gol messo a segno a tre minuti dallo scadere da Wullaert.

Il match tra Italia e Romania è stato presentato questa mattina nella sede del Comune, con il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso a fare gli onori di casa: “Per noi è motivo di grande orgoglio ospitare questo evento – ha esordito il primo cittadino – e la gara di domani rappresenta un traguardo importante, in quanto è testimonianza del fatto che ci stiamo sempre più affermando come Città Azzurra”.

“Castel di Sangro è una città che ci sta a cuore – ha dichiarato il responsabile organizzativo delle Nazionali Giorgio Bottaro – qui troviamo competenza, strutture logistico-alberghiere, uno stadio e un campo di allenamento in perfette condizioni. A Castel di Sangro la cura dei dettagli fa la differenza e continueremo a venirci perché ci sentiamo a casa nostra.” Anche la Ct Milena Bertolini ha sottolineato la calorosa accoglienza ricevuta: “Siamo qui da dieci giorni in una situazione ottimale sotto ogni punto di vista. Siamo state davvero coccolate. Il campo di allenamento è speciale così come il campo gara. Le persone sono disponibili sia all’interno delle strutture sportive che in albergo, dove ci viene dato di più di quello che chiediamo. La partita di domani è tosta come tutte le partite da qui alla fine del girone, il calcio femminile sta crescendo in tutti i Paesi e tutte le nazionali, anche le meno blasonate, sono cresciute tantissimo”.

Domani Milena Bertolini dovrà fare a meno di due colonne portanti della Nazionale: Marta Carissimi e Alia Guagni sono state infatti costrette a dare forfait nei giorni scorsi per gli infortuni rimediati con la maglia della Fiorentina in occasione dell’ultimo match di Champions League. Sarà regolarmente in campo invece il capitano Sara Gama: “E’ la terza volta che vengo a Castel di Sangro e, oltre a diversi volti amici, ho ritrovato strutture ancora più attrezzate. Anche la cucina è fantastica, ti dà quel sorriso in più e mette di buon umore. Per la partita ci siamo preparate al meglio, a Cluj abbiamo faticato a battere la Romania e domani speriamo di fare bene sfruttando anche il fattore casalingo”.

La capo delegazione Barbara Facchetti ha a sua volta ringraziato l’amministrazione comunale per aver promosso insieme alla FIGC le iniziative di ‘Castel di Sangro Città Azzurra’: ieri il ritiro della Nazionale ha visto protagoniste le bambine di ‘Azzurre per un giorno’, che hanno trascorso una giornata indimenticabile in compagnia delle calciatrici, mentre questa mattina il Responsabile Organizzativo delle Nazionali della FIGC Giorgio Bottaro e le Azzurre Laura Giuliani e Flaminia Simonetti hanno incontrato un centinaio di studenti dell’Istituto Superiore ‘Patini Liberatore’, un simpatico ‘faccia a faccia’ durante il quale le ragazze hanno raccontato l’emozione di vestire la maglia della Nazionale e messo in luce la crescita del calcio femminile italiano negli ultimi anni.

Per consultare la cartella stampa clicca qui

L’elenco delle convocate

Portieri: Chiara Marchitelli (Brescia), Laura Giuliani (Juventus), Rosalia Pipitone (Res Roma);
Difensori: Elisa Bartoli (Fiorentina), Lisa Boattin (Juventus), Cecilia Salvai (Juventus), Sara Gama (Juventus), Alice Tortelli (Fiorentina), Elena Linari (Fiorentina), Valery Vigilucci (Fiorentina);
Centrocampisti: Aurora Galli (Juventus), Martina Rosucci (Juventus), Barbara Bonansea (Juventus), Greta Adami (Fiorentina), Sara Tardini (Sassuolo), Sandy Iannella (Sassuolo), Valentina Bergamaschi (Brescia), Flaminia Simonetti (Res Roma);
Attaccanti: Daniela Sabatino (Brescia), Ilaria Mauro (Fiorentina), Valentina Giacinti (Brescia), Cristiana Girelli (Brescia).

Staff – Capo delegazione: Barbara Facchetti; Commissario tecnico: Milena Bertolini; Assistente tecnico: Attilio Sorbi; Segretario: Elide Martini; Preparatore atletico: Stefano D’Ottavio; Preparatore dei portieri: Cesare Cipelli; Match Analyst: Marco Mannucci; Medici: Antonio Ponzo e Marco Scarcia; Fisioterapisti: Roberto Cardarelli e Andrea Mangino; Nutrizionista: Natale Gentile.

Risultati, classifica e calendario del Gruppo 6

15 settembre 2017ITALIA-Moldavia 5-0
19 settembre 2017: Romania-ITALIA 0-1

ClassificaITALIA e Belgio 6 punti, Moldavia, Romania e Portogallo 0

I prossimi impegni delle Azzurre

24 ottobre 2017: ITALIA-Romania (ore 15, diretta Rai Sport+HD – Castel Di Sangro)
28 novembre 2017: Portogallo-ITALIA
6 aprile 2018: Moldavia-ITALIA
10 aprile 2018ITALIA-Belgio
8 giugno 2018ITALIA-Portogallo
4 settembre 2018: Belgio-ITALIA

Store FIGC