Qualificazioni europee. Azzurrine alla grande, esordio con goleada contro la Moldova

Qualificazioni europee. Azzurrine alla grande, esordio con goleada contro l

Meglio di così non poteva andare l’esordio della Nazionale Femminile Under 19 nella prima fase delle qualificazioni europee e quello del tecnico Enrico Sbardella, neo promosso su questa panchina dopo i successi ottenuti con l’Under 17. Il cammino inizia alla grande allo ‘Sportpark Skoatterwald’ di Heerenven: nove gol alla Moldova in una partita a senso unico, condotta dalle Azzurrine a testa alta per novanta minuti di bel gioco e molte occasioni sciupate.
Un successo firmato da un gruppo consolidato, che Sbardella conosce molto bene, formato dalle ragazze dell’Under 17 arrivate terze al Mondiale in Costarica, un gruppo di carattere e personalità che ha ripreso il discorso dove lo aveva interrotto. “E speriamo – è stato il commento del tecnico federale a fine gara – che sia l’inizio di un bel percorso durante il quale poterci togliere delle soddisfazioni, come è stato in passato”.
Quattro gol nel primo tempo, cinque nella ripresa: l’Italia ha sbloccato il risultato al 10’ con Marinelli, al 18’ ha raddoppiato Bergamaschi, al 24’ a segno Simonetti e al 36’ Vigilucci. Alla fine dei primi 45’ la Moldova è rimasta in dieci per l’espulsione di Panova. Nella ripresa cartellino rosso al 4’ per Loghin: con le moldove rimaste in nove, le Azzurrine hanno portato a termine l’assalto alla porta avversaria con le reti di Simonetti al 5’ (rigore), Bergamaschi al 6’ e al 23’, Piemonte al 25’ e ancora Bergamaschi al 90’.
“E’ andata benissimo – ha dichiarato Sbardella al temine della partita – è proprio il caso di dire che meglio di così non potevamo iniziare. La Moldova è stata pericolosa solo all’inizio: sullo 0-0 ha avuto un’occasione sulla quale è stata molto brava ad intervenire Durante. Poi abbiamo preso in mano le redini del gioco e non le abbiamo lasciate più; loro sono rimaste prima in dieci e poi in nove, a quel punto abbiamo avuto la strada spianata e potevamo anche segnare di più. Questi sono punti che fanno morale e servono per il futuro: il nostro obiettivo è ovviamente la qualificazione e vogliamo ottenerla a punteggio pieno”.
Prossimo appuntamento per le Azzurrine giovedì contro Cipro; il girone si concluderà domenica 20 contro le padrone di casa dell’Olanda.

L’elenco delle convocate per la Prima Fase delle Qualificazioni europee

Portieri: Francesca Durante, Alessia Piazza (Rapid Lugano), Ilaria Toniolo;
Difensori: Lisa Boattin (Brescia Femminile), Sara Mella (Permac Vittorio Veneto), Nicole Peressotti, Elena Pisani, Alice Tortelli (Fiorentina Women’s FC), Marta Vergani (Real Meda);
Centrocampisti: Beatrice Abati (Femminile Inter Milano), Federica Cavicchia (Luzern), Marta Mascarello (Cuneo Calcio Femminile), Francesca Mellano (Musiello AC Saluzzo), Flaminia Simonetti (Res Roma);
Attaccanti: Valentina Bergamaschi (Rapid Lugano), Gloria Marinelli (Grifo Perugia), Martina Piemonte, Annamaria Serturini (Brescia Femminile), Valery Vigilucci (Fiorentina Women’s FC).
Staff: Capo Delegazione: Fiona May; Tecnico Federale: Enrico Maria Sbardella; Segretario: Sabrina Filacchione; Assistente Allenatore: Elena Proserpio Marchetti; Preparatore Portieri: Claudio Del Ciello; Preparatore Atletico: Simone Mangieri; Medici Federali: Priscilla Di Sette, Gabriele Bolle; Fisioterapista federale: Davide Baccoli; Magazziniere: Angelo Lucantoni.

Store FIGC