Sfida statistica “Made in Italy” della 24^ giornata: Astori vs Chiellini

Sfida statistica “Made in Italy” della 24^ giornata: Astori vs Chiellin

Fiorentina-Juventus, match inaugurale della 24^ di Serie A, non ha bisogno di presentazioni, essendo l’ultimo capitolo di una saga sportiva con pochi eguali nel panorama calcistico italiano che ha rappresentato, nell’occasione, lo spunto per mettere al centro del focus statistico settimanale, elaborato attraverso i dati Opta (liberamente consultabili all’interno del nostro sito nella sezione Fantacalcio —> clicca qui), Davide Astori e Giorgio Chiellini, veterani di lungo corso azzurro ed indiscussi leader difensivi di Pioli ed Allegri.

A Firenze Astori è sempre riuscito ad esprime un rendimento altissimo, guadagnandosi sul campo i gradi di inamovibile che le 22 apparizioni stagionali ed i 1.980′ all’attivo testimoniano. Il sodalizio tra Chiellini e la Juventus è qualcosa di indissolubile, visto come soltanto qualche problema fisico riesca a tenere il centrale toscano lontano dal rettangolo verde: 17 apparizioni e 1.530 minuti di gioco nel corso del campionato 2017/2018. Pur non essendo considerabili dei registi arretrati, i due mancini partecipano attivamente al giro palla difensivo: 1.333 passaggi tentati dal viola con un’efficacia dell’87,8%, 1.224 dal bianconero con un’efficacia dell’86,1%. Molto simile è anche la percentuale dei duelli individuali vinti con l’ex cagliaritano al 66,7% su un totale di 174 episodi e il giocatore cresciuto nel Livorno al 63,6% su 121 episodi. Rispettivamente 44 e 40 i contrasti aerei vinti mentre i palloni recuperati sono 159 per Astori e 95 per Chiellini.

Nel computo dettagliato degli interventi difensivi vanno ascritti ad Astori 43 intercettazioni, 16 blocchi, 107 respinte e 26 contrasti vinti; per Chiellini le cifre parlano di 31 intercettazioni, 12 blocchi, 97 respinte e 12 contrasti vinti. Sul versante disciplinare riportiamo 20 falli commessi dal difensore di Pioli con 5 ammonizioni a referto, 22 con un giallo per lo stopper di Allegri.

Qualcosa da segnalare anche nel comparto offensivo visto che Astori si è tolto la soddisfazione di marcare una rete in campionato; Chiellini “si mette in pari” con un assist.

Store FIGC