Sfida statistica “Made in Italy” della 31^ giornata: Mandragora vs Poli

Sfida statistica “Made in Italy” della 31^ giornata: Mandragora vs Poli

Derby cromatico quello in programma domenica pomeriggio allo “Scida”, con Crotone e Bologna protagoniste. I padroni di casa cercano punti salvezza che sarebbero ossigeno puro contro una compagine emiliana sempre sul pezzo e difficilmente battibile. Nel focus statistico odierno, elaborato attraverso dati Opta (liberamente consultabili all’interno del nostro sito nella sezione Fantacalcio —> clicca qui), troverete Rolando Mandragora, metronomo poliedrico di grandi prospettive, e Andrea Poli, veterano della massima serie che fa dell’affidabilità un tratto distintivo.

Il giovane pitagorico, Capitano della selezione azzurra Under 21, sta ritrovando a Crotone una condizione fisica fisiologicamente da ricostruire dopo il lunghissimo stop col quale ha dovuto fare i conti: 28 presenze per 2.520′ complessivi in questo campionato. Poli, invece, è da anni una pedina importante in ogni sua “incarnazione sportiva”, per cui il suo largo impiego da parte di Donadoni non può stupire: 25 apparizioni con 1.967 minuti all’attivo.

Il poliedrico mediano di proprietà della Juventus ha maturato un’efficacia dell’81% sui 995 tentativi di passaggio fatti registrare mentre l’ex doriano si è spinto addirittura all’89,5% su 981. Pende a favore del padrone di casa invece il computo percentuale sui duelli individuali, risolvendone a proprio favore il 55,3% dei 313 occorsi con Poli invece fermo al 46,1% su 230. Nettissimo il predominio di Mandragora in fase aerea che, col 48,3% di duelli vinti, sorpassa decisamente il 15,8% del rivale. Sono invece, rispettivamente, 167 e 140 i palloni recuperati.

In fase di tackle è Poli ad ottenere cifre migliori: 79,2% di efficacia su questo tipo di interventi, ben superiore al pur rispettabile 65,3% del pitagorico; i due non lesinano ardore nella fase difensiva comunque anche se questo postula necessariamente delle conseguenze sul versante disciplinare con i 5 gialli per il crotonese e i 7 per il centrocampista in forza al Bologna che ne sono la riprova.

Pur non avendo servito assist, entrambi hanno mosso le proprie cifre offensive con due reti.

Store FIGC