Ufficializzate le date dell’Europeo 2019: si giocherà in Italia dal 16 al 30 giugno

Ufficializzate le date dell’Europeo 2019: si giocherà in Italia dal 16 a

Il Comitato Esecutivo UEFA, riunito oggi a Helsinki in vista del 41° Congresso Ordinario, ha ufficializzato le date della Fase finale del Campionato Europeo Under 21 del 2019: l’Italia ospiterà la manifestazione dal 16 al 30 giugno.

Il torneo, che prevede la partecipazione di 12 Nazionali e determinerà l’accesso ai Giochi Olimpici di Tokyo del 2020, si svolgerà in cinque città italiane (Bologna, Cesena, Reggio Emilia, Trieste e Udine) e a San Marino. La candidatura della FIGC infatti ha coinvolto la FSGC, la Federcalcio sammarinese, che ospiterà così per la prima volta, assieme all’Italia, la Fase Finale di un’importante manifestazione internazionale.
Qualificata di diritto in rappresentanza del Paese Organizzatore, l’Italia è la formazione più titolata nella storia del Campionato Europeo UEFA Under 21 in virtù dei 5 titoli conquistati (1992, 1994, 1996, 2000 e 2004), oltre a due secondi posti (1986 e 2013) e quattro semifinali (1984, 1990, 2002, 2009).

Con l’organizzazione del torneo, l’Italia si conferma così uno dei punti di riferimento del calcio europeo dopo aver ospitato nel 2014 la Finale di Europa League a Torino e nel 2016 le Finali maschile e femminile della Champions League a Milano e Reggio Emilia, eventi che hanno coinvolto circa 200mila spettatori producendo un indotto economico pari a circa 90 milioni di euro. Il tutto in vista dei Campionati Europei 2020, che prevedono la disputa di tre gare eliminatorie e di un quarto di finale a Roma.

La candidatura italiana per la Fase Finale di UEFA Euro Under 21 del 2019 è stata fortemente condivisa dal Governo Italiano, dal CONI, dal CIP, dalle città candidate e dalle rispettive amministrazioni comunali e regionali di riferimento, dalla Serenissima Repubblica di San Marino, dai principali stakeholder del sistema calcistico italiano ed è stata valutata tra le priorità strategiche del Paese. L’evento garantirà benefici dal punto di vista economico ed evidenti miglioramenti su infrastrutture, sistema dei trasporti, accoglienza turistica e ospitalità, attrazione di investimenti e valorizzazione del ‘Made in Italy’, sviluppo urbano. Il torneo inoltre rappresenterà un’opportunità di promozione dei valori dello sport e un investimento sul futuro del sistema calcistico italiano.

Fase a gironi di qualificazione Under 21 del 2019

Gruppo 1: Repubblica Ceca*, Croazia, Grecia, Moldavia, Bielorussia, San Marino
Gruppo 2: Spagna*, Slovacchia*, Islanda, Albania, Estonia, Irlanda del Nord
Gruppo 3: Danimarca*, Polonia*, Finlandia, Georgia, Lituania, Isole Faroe
Gruppo 4: Inghilterra*, Olanda, Ucraina, Scozia, Lettonia, Andorra
Gruppo 5: Germania*, Israele, Norvegia, Repubblica d’Irlanda, Azerbaijan, Kosovo
 Gruppo 6: Svezia*, Belgio, Turchia, Ungheria, Cipro, Malta
Gruppo 7: Serbia*, Austria, Russia, ERJ Macedonia*, Armenia, Gibilterra
Gruppo 8: Portogallo*, Svizzera, Romania, Galles, Bosnia-Erzegovina, Liechtenstein
Gruppo 9: Francia, Slovenia, Montenegro, Bulgaria, Kazakistan, Lussemburgo

*L’Italia è qualificata di diritto in qualità di Paese organizzatore
• Tra le 54 squadre in corsa per la qualificazione (un record), Kosovo e Gibilterra sono entrambe all’esordio.
• Le nove vincitrici dei gironi si qualificano automaticamente alla fase finale.
• Le quattro seconde con i risultati migliori contro prima, terza, quarta e quinta del proprio girone, vanno agli spareggi che si disputeranno nel formato del doppio confronto per decidere le ultime due qualificate.

Verso Italia e San Marino: date delle partite

Fase a gironi di qualificazione
20-28 marzo 2017
5-13 giugno 2017
28 agosto-5 settembre 2017
2-10 ottobre 2017
6-14 novembre 2017
19-27 marzo 2018
3-11 settembre 2018
8-16 ottobre 2018

Spareggi
12-20 novembre 2018

Store FIGC