Sandro Mazzola

Sandro Mazzola

BIOGRAFIA

Sandro Mazzola è uno dei simboli del calcio degli anni Sessanta e, in particolare, della Grande Inter di Helenio Herrera. Figlio d’arte dell’indimenticabile Valentino, calcisticamente nasce e cresce in nerazzurro, dal suo esordio ad appena 18 anni fino al ritiro nel 1977, alle 35 primavere. In mezzo 17 anni di successi, scanditi da 565 gare complessive e 160 reti. Velocissimo, con un gran dribbling e lucido sottoporta, Mazzola è uno dei protagonisti dell’Inter che nella metà degli anni ’60 sbanca Italia ed Europa, conquistando tre scudetti, due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali consecutivamente. Un ciclo inimitabile che ne ascrive la figura tra le più celebri del panorama mondiale.

Non mancano, ovviamente, le soddisfazioni con la maglia azzurra, vestita per la prima volta nel 1963 e con la quale colleziona 70 presenze e 22 reti. In Nazionale è protagonista del successo ai Campionati europei del 1968 disputati in casa e vinti nella doppia sfida contro la Jugoslavia e al Mondiale messicano del 1970, nel quale sfiora la conquista della Coppa Rimet nella finale persa contro il Brasile di Pelè.

Al termine della carriera agonistica ricopre diversi ruoli dirigenziali, prima all’Inter, poi al Genoa, di nuovo all’Inter e infine al Torino, fino al 2003.

Anno di nascita: 1942

Club: Inter

Presenze in Serie A: 417

Presenze in Nazionale: 70

Palmares: 4 Campionati italiani, 2 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Campionato europeo

Store FIGC